Ubuntu 12.04: recensione di "Precise Pangolin", disponibile in download

di Filippo Vendrame

scritto il

Canonical ha rilasciato la nuova versione di Ubuntu 12.04 Precise Pangolin: ultima release della più nota distribuzione Linux, è una sorta di massiccio service pack (per dirla il linguaggio Windows) dell’edizione precedente.

Canonical crede molto in “Precise Pangolin” tanto da voler offrire ben 5 anni di supporto.

Ubuntu 12.04 offre novità  e ottimizzazioni.

Unity, l’innovativa interfaccia grafica che non ha però riscosso molto consensi, viene ottimizzata e resa più veloce.

Viene introdotta anche la modalità  HUD (Head-Up Display) che permette di interagire con i menu premendo il tasto ALT e digitando il nome dell’applicazione.

Introdotto anche il nuovo Kernel 3.2 che dovrebbe secondo Canonical ridurre di molto i consumi energetici e offrire maggiori prestazioni.

Miglioramenti anche al Software Center e all’applicazione Rhythmbox che torna ad essere il player multimediale predefinito.

Abbiamo voluto provare brevemente la nuova versione di Ubutu 12.04 su una macchina virtuale con 1 GB di RAM ed effettivamente abbiamo apprezzato una certa maggiore reattività  del sistema operativo, tuttavia l’interfaccia Unity continua a non convincere del tutto.

Canonical con il suo Ubuntu, sembra tuttavia voler seguire la strada intrapresa da Apple con il suo Mac OS X, ma il percorso per raggiungere gli standard della mela morsicata è ancora molto lungo.