Tratto dallo speciale:

La intranet di Microsoft per aziende competitive

di Barbara Weisz

scritto il

Le nuova intranet aziendali dimezzano i tempi di lavoro ottimizzando organizzazione, business analytics e gestione clienti: focus sulla soluzione su misura di Microsoft realizzata per Unicredit, modello replicabile e personalizzabile.

Lavorare in ufficio in tempi rapidi e su una vasta mole di dati, organizzati in base alle proprie esigenze: è quanto offre una moderna intranet aziendale –  pensata per i bisogni del core business – i vantaggi si evidenziano nella produttività dei dipendenti, nell’organizzazione d’impresa, nella gestione dei rapporti con i clienti. Per spiegare a PMI e grandi aziende come è possibile realizzarla con tempi brevi e costi sostenibili, Microsoft ha presentato al pubblico – come modello d’ecellenza – la soluzione realizzata per Unicredit, basata su principi replicabiliin aziende di ogni dimensione: individuazione dei reali bisogni in azienda, approccio non invasivo ed implementazione graduale: ciò consente di integrare pratiche esistenti, correggere errori e migliorare il servizio, come spiegato da Tiziana Olivieri, Direttore Divisione Enterprise e Partner di Microsoft Italia.

La intranet

La intranet riunisce comunicazioni interne, rassegna stampa, informazioni di business: ogni dipendente vi accede tramite profilo utente personalizzato, per fruire di datiservizi e applicazioni, ricevendo le informazioni di maggiore interesse in base a priorità e filtri. Fra le funzionalità più apprezzabili: condivisione di video e news con i colleghi; accesso a discussioni online sul social network aziendale; sezioni personalizzate della home page con i tool preferiti (da un set di oltre 150) secondo le proprie esigenze; formazione online.

Vantaggi

Risultati: l’utente risparmia il 67% del tempo per reperire informazioni ed il 65% in meno per caricare contenuti nel CMS, con una semplificazione del lavoro quotidiano balzata dal 38% al 78% (user test effettuati su 3mila utenti). Il tutto, senza contare la semplificazione dei sistemi IT: la piattaforma è infatti basata su SharePoint, il software dell’azienda di Redmond per la collaborazione, con caratteristiche personalizzabili per il cliente e la possibilità di costruire un’architettura che armonizzi contenuti globali e locali, (es.: funziona in cinque lingue), valorizzando le funzioni social, mantenendo semplicità d’uso (es.: interfacce accattivanti) ed efficienza (es: targetizzazione dei contenuti), caratteristiche strategiche del sistema Microsoft.

Competitività

Patrizio Regis, Head of Group Internal Communications di UniCredit, sottolinea l’importanza di avere un’infrastruttura adeguata per competere in un «ecosistema informativo esterno che offre tempestivamente contenuti aggiornati in formati editoriali sempre innovativi», per cui «governare la comunicazione corporate in maniera ottimizzata, puntuale e corretta» significa anche fare «un salto di qualità in termini di interazione con gli utenti». «In un mercato estremamente competitivo come quello bancario, le nuove tecnologie rappresentano un strumento fondamentale per migliorare  la comunicazione e la collaborazione ed  essere, quindi, più incisivi nella relazione con il cliente  ottimizzandone il servizio e guadagnando un vantaggio di business», aggiunge Tiziana Oliveri, evidenziando caratteristiche che possono essere applicate anche ad altri settori: «un ambiente condiviso grazie a cui è possibile rispondere al contempo ad esigenze di comunicazione, collaborazione e networking», e che rende l’infrastruttura di comunicazione interna «una leva di business strategica» che «abilita maggiore efficienza e consente di ottenere importanti risparmi in termini organizzativi».