Al debutto le nuove CPU Intel “Lynnfield”

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Intel ha rilasciato tre nuove CPU caratterizzate dalla nuova architettura"Lynnfield", ovvero i modelli Core i7-870/860 e Core i7-750, in grado di offrire maggiori prestazioni e minori consumi

Intel annuncia il lancio ufficiale di tre nuovi processori ad alte prestazioni basati sulla nuova architettura “Lynnfield”, ovvero i modelli Core i7-870, Core i7-860 e Core i7-750. La nuova offerta garantisce un incremento delle prestazioni del 20% rispetto alla generazione precedente e consumi energetici dimezzati.

La nuova offerta Intel si rivela particolarmente appetibile per professionisti e aziende in ricerca di soluzioni performanti ma con un occhio di riguardo ai consumi, senza dimenticare l’arrivo ormai sempre più prossimo di Windows 7.

I processori “Lynnfield” sono stati infatti attentamente studiati per funzionare al meglio con il nuovo sistema operativo Microsoft, risultando così in grado di sfruttar al meglio tutte le loro innovative caratteristiche e le funzioni di risparmio energetico.

In quanto a velocità, il modello di punta, il Core i7-870, funziona con una frequenza di clock di 2,93Ghz, mentre il Core i7-860 opera a 2,80Ghz, contro i 2,66Ghz del modello i5-750.

Particolarmente interessante la tecnologia Turbo Boost integrata nei processori, in grado di garantire in alcune circostanze performance migliori, attraverso l’innalzamento della frequenza di clock; i tre modelli diventano così in grado di raggiungere rispettivamente frequenze pari a 3,6, 3,46 e 3,2Ghz.

Nuove CPU, nuovo socket, il che le rende purtroppo incompatibili con le schede madri tuttora in commercio. Le nuove soluzioni Core devono essere infatti necessariamente abbinate al chipset Intel P55 Express, richiedendo così l’acquisto di una nuova motherboard.

Il chipset Intel P55 Express mette a disposizione 8 canali PCI Express 2.0, 14 porte USB e 6 porte Sata da 3Gb/s con tecnologia Matrix Storage, tramite la quale implementare Raid 0, 1, 5 e 10.

I Video di PMI