Telefonia mobile: “a sorpresa”, + 15,3% nel 2008

di Chiara Bolognini

scritto il

Positivo il bilancio per il mercato dei device mobili: secondo IDC, i principali vendors hanno spedito in totale 306 milioni di unità di contro i 265.4 milioni del 2007. Non solo un successo iPhone..

Il business mondiale della telefonia mobile continua a registrare una crescita a due cifre, nonostante una certa saturazione del mercato. E non si tratta certo di un colpo di coda frutto del successo dell’iPhone.
Secondo i dati del rapporto Worldwide Mobile Phone Tracker realizzato da IDC, i principali vendors hanno messo in distribuzione 306 milioni di unità, con un aumento del 5,6% rispetto ai 289.7 milioni del trimestre precedente e con una crescita del del 15,3% rispetto ai 265.4 milioni di unità inviate durante il 2007.

In realtà, i numeri confermano parte delle attese degli analisti, basate sulle buone strategie di marketing delle aziende, oggi pronte a competere con nuove risposte e soluzioni per le richieste delle regioni chiave.

Non solo: secondo Ramon T. Llamas, analista della divisione Mobile Devices Technology e Trends Team di IDC, i vendor hanno scongiurato il possibile calo delle vendite di telefonini immettendo sul mercato device sofisticati, superaccessoriati e multifunzione, con GPS, touchscreen, servizi multimedia e quant’altro.

In particolare, il terminale più di successo con una crescita esponenziale di anno in anno (40%) è lo smartphone che, sul mercato mondiale, si contende la leadership con il feature-phone, da cui si distingue per il sistema operativo di più alto livello.

Lo studio IDC analizza anche le diverse quote di mercato in base alla segmentazione geografica: se a dominare il mercato in Asia è Nokia (con un incremento delle vendite in India e nelle regioni rurali della Cina), per quanto riguarda l’area EMEA, in Europa Occidentale sono in aumento le vendite di prodotti di medio livello LG e Samsung, mentre in Medio Oriente e Africa a guidare il mercato è ancora Nokia.

In Nord America a crescere sono soprattutto gli smartphone e gli apparecchi dotati di GPS, touchscreen e servizi multimediali, mentre in America Latina i consumatori si stanno orientando verso prodotti di livello più alto rispetto al passato.

Ecco i dati relativi all’andamento della crescita nel 2008 rispetto al 2007 dei primi 5 vendors comunicati da IDC: Nokia registra un aumento del 21% (con 122.0 milioni di unità spedite nel 2008); Samsung raggiunge il 22% (con 45.7 milioni di unità vendute); Motorola scende invece del 20.8% con 28.1 milioni di pezzi venduti; LG cresce del 45% con 27.7 milioni di pezzi venduti e infine Sony Ericsson cala del 2.0% con 24.4 milioni di pezzi venduti.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay