Dispositivi Mobile

Tutti gli articoli

Registro Opposizioni per i cellulari: in arrivo il decreto

Dopo l’ok del Consiglio di Stato al decreto che estende il Registro delle Opposizioni agli indirizzi fisici, ai numeri fissi privati e ai cellulari, se ne attende a breve l’entrata in vigore: ecco cosa cambia per aziende e utenti.

Iliad nuovo operatore mobile in Italia

Rivoluzione telefonia mobile targata Iliad, offerta lancio all inclusive a 6 euro al mese per il primo milione di sottoscrittori: i vantaggi per i lavoratori in mobilità.

Mobile user: identikit e trend

L’identikit del mobile user italiano: analisi delle tendenze ed abitudini utili per la definizione di strategie di marketing efficaci.

Tutte le ultime minacce malware

Secondo gli ultimi trend relativi ai malware per sistemi Microsoft e registrati dal C.R.A.M (Centro Ricerche AntiMalware della TG Soft), non mostrano segnali di cedimento né i Trojan né gli Adware, così come i PUP (Potentially Unwanted Programs) generalmente installati come parte di altri programmi gratuiti (su accordo commerciale).

Il conto corrente per smartphone di N26

PMI.it incontra N26, la fintech del retail finanziario che propone un innovativo conto corrente via mobile app: servizi e vantaggi per privati e professionisti.

Banda Larga in Italia: la fotografia AgCom

Boom della fibra ottica in Italia favorita da investitori privati come TIM e Vodafone. Questo il dato che emerge dall’ultimo Osservatorio sulle Comunicazioni condiviso da AgCom. I dati del report mostrano in particolare una riduzione degli accessi broadband in tecnologia xDSL (-790mila accessi), più che bilanciata dalla crescita (+1,67 milioni) degli accessi in altre tecnologie, […]

Software leciti come vettore di attacco

Gli ultimi report dei  vendor di sicurezza hanno evidenziato una nuova tendenza: l’utilizzo di software leciti e apparentemente innocui come vettori di attacco per malware che possano eludere i controlli degli app store, solitamente efficaci. “Drogando” app lecite, utilizzate  come cavalli di troia, si verificano episodi anche molto gravi ed eclatanti, come il recente caso CCleaner.