Tratto dallo speciale:

Google e Sprint, nuovo portale mobile con WiMax

di Marianna Di Iorio

scritto il

Le due società hanno raggiunto un accordo per la realizzazione di un nuovo portale Internet per la telefonia mobile che utilizza la tecnologia WiMax

Google punta al mercato della telefonia senza fili. E lo fa stringendo un accordo con Sprint Nextel, operatore di telefonia mobile statunitense.

Con la collaborazione raggiunta, le due società intendono creare un nuovo portale Internet per i dispositivi mobili, utilizzando la tecnologia wireless del WiMax.

In particolare, Sprint Nextel vuole offrire una pagina Web iniziale sui telefonini dotati di WiMax, mentre, in base ai termini dell’accordo, il colosso di Mountain View dovrebbe fornire al portale la capacità di effettuare ricerche Web e altri servizi di social networking.

«Vogliamo operare con un modello di Internet aperto», ha dichiarato Barry West, responsabile del progetto WiMax per Sprint, aggiungendo che la società non ha intenzione di bloccare nessun servizio nel suo network, inclusa la possibilità di effettuare telefonate con Skype.

L’obiettivo di Sprint è quello di raggiungere con il WiMax, entro la fine del 2008, 100 milioni di persone. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, la società è intenzionata ad incrementare la diffusione di questa tecnologia, investendo almeno 3 miliardi di dollari.