IBM: recruiting efficace con Smarter Workforce

di Francesca Vinciarelli

scritto il

IBM presenta Smarter Workforce, una serie di strumenti che aiutano i recruiter a reclutare talenti e dialogare con potenziali candidati.

IBM aiuta le imprese nelle complessa attività di ricerca di potenziali candidati e in generare di talenti che potrebbero contribuire all’accrescimento del business aziendale. Il problema principale, rilevato dalle analisi su imprese di tutto il mondo, risiede nel fatto che nel 60% dei casi la ricerca di un candidato avviene solo reattivamente ad una esigenza specifica, ovvero alle dimissioni di un dipendente, oppure all’attivazione di un nuovo contratto o progetto.

=> Recruiting e Gestione HR

Questo determina un forte interesse nell’acquisizione di talenti nel breve periodo, ma una perdita di opportunità nel lungo. Spesso infatti le aziende si lasciano sfuggire i migliori talenti semplicemente perché non li hanno cercati nel momento giusto. Inoltre ormai i canali per raggiungere i talenti sono molteplici e devono essere tutti utilizzati per massimizzare l’efficacia. Al contrario i candidati, quando ne sentono la necessità, hanno ormai sviluppato una modalità di ricerca più efficace, simile a quella che si utilizza nell’acquisto di un prodotto su internet, analizzando i profili web e social dei vari datori di lavoro anche per un periodo di tempo piuttosto prolungato. Per questo IBM rende disponibili una serie di strumenti per aiutare i recuiters nell’instaurazione dei rapporti e nella gestione dei talenti. Questo mediante una suite integrata di soluzioni che spazia tra email marketing, marketing automation, CRM e web traffic analytics. Nel dettaglio sono incluse le funzioni di:

  • Candidate relationship management, consente ai selezionatori di automatizzare le esperienze personalizzate con i potenziali candidati. Grazie ad IBM Kenexa Lead Manager è possibile tenere traccia e contattare proattivamente candidati interni ed esterni, monitorando il successo delle tattiche di reclutamento utilizzate.
  • Candidate Web Traffic Analytics, consente ai selezionatori di misurare e monitorare il traffico di acquisizione di talenti, permettendo di maturare conoscenze che consentano di migliorare l’engagement e l’esperienza del candidato e l’efficacia del reclutamento.
  • Mobile Recruitment, consente ai selezionatori di costruire un’esperienza di reclutamento unificata in una varietà di canali per aiutare a velocizzare e semplificare il processo di candidatura.

=> Il cloud IBM analizza i dati Twitter per le imprese

Grazie a queste funzioni, per le aziende è possibile monitorare e raccogliere un numero più significativo di informazioni rispetto ai potenziali candidati, predisponendo interviste e discussioni personalizzate ai fini di formalizzare un’offerta di lavoro. La proposizione di IBM è sottolineata dalle parole di Jim Hughes, Senior Director Risorse Umane presso Red Lobster:

«Lo scenario del processo di selezione è più complesso, più dinamico e più impegnativo che mai” e che “i metodi tradizionali di job marketing e comunicazione con i candidati non sono più sufficienti per essere competitivi nel mercato del lavoro”. Di conseguenza – prosegue Hughes – “trattare il processo di selezione in modo simile al marketing è un’evoluzione che le società devono adottare per raggiungere i top talent, I recruiter, come i professionisti del marketing, devono incontrare i potenziali candidati lì dove si trovano, nei canali che utilizzano, con i messaggi che loro stessi stanno cercando».