Windows Phone 7: il ritorno di Microsoft

di Marco Mattioli

scritto il

La piattaforma mobile, i software preistallati e le applicazioni online per lavorare, il marketplace e i device compatibili, gli aggiornamenti in arrivo.

Windows Phone 7 è la più recente piattaforma per la telefonia mobile di Microsoft:completamente rivisitata rispetto a Windows Mobile per offrire una migliore esperienza utente, presenta i suoi pro e contro.

Interfaccia

Più intuitiva e interconnessa con i principali servizi online offerti via Web. Minimalista ed essenziale, si concentra sugli aspetti operativi e lasciare da parte i fronzoli: il sistema asseconda infatti i percorsi di navigazione degli utenti in modo snello, senza aggiungere alcun tipo di “complicazione”.

Gli elementi grafici lasciano spazio a quelli testuali. I riquadri animati ben dimensionati facilitano l’interazione indipendentemente dall’ampiezza dello schermo in uso. La sensazione generale è quindi di buona leggibilità dei contenuti, con un’esperienza d’uso migliore al passato durante sessioni di lavoro prolungate.

Layout

Il nuovo layout facilita l’aggregazione di informazioni e la ricerca rapida degli elementi: menù di configurazione, programmi, video o immagini. Si ha comunque la possibilità di cambiare l’organizzazione iniziale dei singoli riquadri per adattarla alle proprie abitudini e privilegiare ulteriormente l’immediatezza d’uso.

I menù principali offrono diversi livelli descrittivi per andare incontro alle esigenze degli utenti, neofiti o conoscitori del sistema. Microsoft ha reinterpretato anche il modo con il quale presentare dati e informazioni inerenti una singola sezione, definendo una sorta di vista virtuale orizzontale scorrevole sui contenuti.

Esempio di vista orizzontale sezione Office

Per ridurre il tempo necessario al passaggio da una zona all’altra, prima e ultima sono collegate.

Software online

I cosiddetti Hub rappresentano il cuore dell’interfaccia, pensati per organizzare al meglio le principali attività sdegli utenti: sei in tutto, anche se in ambito professionale quelli di maggiore impatto sono tre: Hub Contatti si può integrare con i servizi Windows Live e funge da collettore delle informazioni dei contatti (telefonia, messaggi di posta elettronica, social network) per restare costantemente aggiornati; Hub Office per la produttività personale rende disponibili i classici strumenti Microsoft per gestire documenti di vario genere.

Esempio di finestra iniziale

Le versioni mobili di Word, Excel e PowerPoint si integrano al meglio con quelle desktop per lavorare in mobilità in piena efficienza e compatibilità. La presenza di OneNote Mobile si presta per sincronizzare remotamente appunti e note, integrati anche da immagini e messaggi vocali. SharePoint Workspace Mobile torna utile per la collaborazione e condivisione aziendale.

Software preinstallato

Il browser preinstallato, Internet Explorer Mobile, è veloce nel rendering delle pagine e consente di aprire sino a sei schede contemporaneamente. Il pinch to zoom si propone inoltre quale valido strumento per variare con rapidità e immediatezza il livello di ingrandimento dei contenuti.

Windows Phone 7 incorpora il motore di ricerca Bing, che agevola l’individuazione delle informazioni visualizzando eventuali indirizzi e indicazioni stradali direttamente sulle mappe.

Da segnalare purtroppo il mancato supporto sia della tecnologia Flash che Silverlight, anche se un futuro aggiornamento dovrebbe colmare tale lacuna.

WP7 Marketplace

Hub Marketplace costituisce lo store virtuale, fondamentale per la diffusione e il successo di Windows Phone 7: attualmente conta circa 6.000 applicazioni. Qualità e numero di programmi presenti nel negozio online sono indispensabili per far crescere l’interesse per la piattaforma mobile, sulla scia di quanto già accaduto con iPhone e Android.

Smartphone Windows Phone 7

Gli smartphone compatibili sono in costante aumento, (HTC, LG, Samsung…) Tra i modelli di spicco si segnalano LG Optimus 7, Samsung Omnia 7, HTC 7 Mozart, HTC 7 Trophy e HTC HD7, tutti caratterizzati da touchscreen tra 3,7 e 4,3 pollici (HD7), risoluzione 480×800, processori generalmente da 1 GHz e 512/576 MB di RAM.

Lo spazio di archiviazione interno è di 8 o 16 GB (Optimus 7) e non è prevista espansione mediante slot. Le fotocamere montano un’ottica da 5 o 8 megapixel (Mozart e HD7), dotate di flash LED e ripresa video HD. La connettività è basata sui moduli 3G, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 2.1 e GPS e le batterie consentono di coprire senza affanni un ‘ intera giornata di lavoro.

Alcuni tra i principali smartphone

Si tratta dunque nel complesso di device accomunati da specifiche elevate, capaci di fornire prestazioni convincenti anche per l’utenza professionale.

Da migliorare

Cosa chiedere a Windows Phone 7 in futuro? Per quanto riguarda il software, tra le caratteristiche attualmente mancanti e più richieste da utenti e appassionati vi sono soprattutto la funzione di copia e incolla, il multitasking e il supporto della tecnologia Flash.

Intanto, sono già diversi i miglioramenti annunciati. I prossimi mesi saranno dunque importanti per capire quanto Windows Phone 7 possa incidere nel mercato dell’utenza business e acquisire una posizione di rilevanza, anche se la concorrenza agguerrita dei competitor renderà la strada irta di difficoltà.

I Video di PMI

Decalogo PEC: utilizzo e valore legale