Tratto dallo speciale:

Engineering: presente e futuro della Extended Reality

di Redazione PMI.it

scritto il

La Extended Reality sarà sempre più protagonista della vita di tutti i giorni: scenari, tecnologie abilitanti e ambiti di applicazione nel webinar Engineering per Operazione Risorgimento Digitale.

L’Extended Reality rappresenta un nuovo modo di interagire con il mondo, un insieme di tecnologie innovative in grado di generare valore e portare numerosi benefici in ambito sociale, industriale e professionale. La realtà estesa svolge un ruolo determinante nel percorso di trasformazione digitale che le imprese sono chiamate a compiere, tuttavia per sfruttarne al meglio le potenzialità e usare le tecnologie abilitanti in modo consapevole è importante migliorare le proprie competenze in materia, acquisendo una conoscenza approfondita grazie agli esperti del settore.

Operazione Risorgimento Digitale”, la grande alleanza di istituzioni e imprese promossa da TIM per superare il digital divide culturale nel nostro Paese, promuove l’inclusione digitale mettendo gratuitamente a disposizione di cittadini e imprese l’esperienza e le competenze di una importante rete di partner qualificati. Tra questi il Gruppo Engineering, tra i principali attori della trasformazione digitale di aziende e organizzazioni pubbliche e private grazie allo sviluppo e alla gestione di soluzioni innovative. Il webinar dal titolo “Presente e Futuro della Extended Reality” tenuto da Massimo Canducci, Chief Innovation Officer del Gruppo Engineering, offre una panoramica dettagliata sul funzionamento e sugli scenari d’uso delle tecnologie legate alla realtà estesa.

=> Guarda il webinar “Presente e Futuro della Extended Reality

Ai professionisti delle PMI Operazione Risorgimento Digitale offre Digital Skills, il corso di formazione in modalità elearning che prevede la certificazione con rilascio dell’Open Badge. La fruizione dell’intero percorso attesta l’acquisizione delle 21 competenze digitali relative alle 5 aree di competenza del Framework DigComp 2.1: Informazione, Comunicazione, Creazione di contenuti, Sicurezza e Problem Solving.

La partecipazione a Digital Skills è gratuita. Per iscriverti vai QUI

Extended Reality: definizione e panoramica

Extended Reality (XR) è l’unione dei tre concetti differenti ma complementari, che hanno come denominatore comune l’uso di tecnologie in grado di mutare la percezione della realtà. La realtà estesa, infatti, si declina in tre tipologie di esperienze: Virtual Reality (VR), Augmented Reality (AR) e Mixed Reality (MR).

Virtual Reality: immersione totale nella realtà artificiale

La realtà virtuale utilizza strumenti immersivi per staccarsi completamente dalla realtà fisica, offrendo una completa immersione in un ambiente interamente artificiale e permettendo un totale distacco dalla realtà fisica. Sul mercato esistono diversi dispositivi che rendono possibile questo tipo di esperienza.

Augmented Reality: oggetti virtuali sovrapposti alla realtà

La realtà aumentata prevede l’utilizzo di strumenti che sovrappongono strati informativi alla realtà fisica. Non avviene l’immersione in un mondo artificiale ma è possibile visualizzare oggetti o informazioni che vengono sovrapposti alla realtà tradizionale attraverso l’utilizzo di appositi dispositivi. Anche in questo caso è possibile usare device semplici, come il tablet e lo smartphone, o dispositivi evoluti.

Mixed Reality: interazione reale e virtuale

Nella realtà mista si utilizzano strumenti che consentono la contemporanea interazione reale e virtuale. È possibile interagire simultaneamente con l’ambiente reale e con quello virtuale, grazie all’utilizzo di dispositivi particolari che non sono completamente immersivi.

Da tecnologie emergenti ed abilitanti

Nel 2017 l’Hype Cycle for Emerging Technologies di Gartner indicava le tecnologie di realtà estesa come emergenti: oggi, a distanza di pochi anni, possono già essere considerate abilitanti, tanto che nella Top 10 dei Trend Tecnologici per il 2020 compaiono sia la multi-esperienza sia la Human Augmentation, il potenziamento delle capacità percettive, cognitive e motorie degli esseri umani.

Nuove interazioni uomo-macchina

Le tecnologie di Extended Reality sono destinate a una sempre maggiore diffusione, nell’ottica di portare nuove soluzioni sul mercato e permettere ai consumatori di accedere a servizi innovativi. In futuro si assisterà allo sviluppo di ecosistemi tecnologici sempre più innovativi che abiliteranno nuove modalità di interazione tra l’uomo e le macchine: nuove generazioni di assistenti virtuali e di smart glasses, ad esempio, permetteranno un’immersione totale in realtà alternative.

Virtual Entertainment e Virtual Gaming

Uno dei più noti ambiti di applicazione delle tecnologie di Extended Reality è il Virtual Gaming, seguito dal Virtual Entertainment: la realtà aumentata e la realtà virtuale permettono di accedere a nuove tipologie di contenuti e servizi, offrendo esperienze innovative che vanno incontro alle nuove richieste dei consumatori.

Realtà estesa: tutti gli scenari d’uso

La lista dei possibili ambiti di applicazione delle tecnologie di Virtual Reality, Augmented Reality e Mixed Reality è in continua evoluzione. Il webinar offre una panoramica molto articolata sui vari settori che possono trarre beneficio dall’utilizzo di questo tipo di risorse:

  • agricoltura, ad esempio sfruttando la realtà aumentata e mista per effettuare mappature, per monitorare le coltivazioni, analizzare il terreno e i fattori ambientali, ottimizzare le risorse idriche, tenere sotto controllo il raccolto;
  • istruzione, generando un modo diverso di imparare, le tecnologie XR possono trovare applicazione in ambito didattico incentivando l’apprendimento con un’esperienza immersiva di qualità;
  • progettazione urbana, favorendo l’accesso a informazioni geografiche e di contesto attraverso la realtà aumentata;
  • progettazione industriale, ad esempio controllando i macchinari da remoto, effettuando simulazioni e abbattendo i costi di prototipazione;
  • sanità, sfruttando la realtà virtuale e aumentata sia per accedere ai dati sanitari dei pazienti sia per la formazione del personale sanitario e medico, ma anche come ausilio in sala operatoria;
  • retail, consentendo l’accesso a nuove modalità di acquisto con la realtà aumentata, ad esempio sfruttando la realtà aumentata per visualizzare tutti i prodotti del catalogo e provarli virtualmente prima di acquistarli, anche con l’aiuto di smart mirror di ultima generazione;
  • ambito militare, per agevolare l’accesso a informazioni utili;
  • training evoluti in contesti di sicurezza;
  • assistenza ai passeggeri su treni e aerei;
  • assistenza aumentata da remoto, ottimizzando e riducendo i costi;
  • turismo, consentendo esperienze di simulazione virtuale prima di scegliere una meta turistica ma anche permettendo l’esplorazione virtuale di luoghi inaccessibili.
  • luoghi di lavoro virtuali, abilitando nuove modalità di incontro e di relazione grazie alla Extended Reality.

Quando la realtà estesa viene fruita tramite la rete 5G con latenza molto ridotta, è possibile utilizzare queste tecnologie anche in ambiti più delicati come la chirurgia robotica remota o la guida a distanza di veicoli.