Tratto dallo speciale:

Le tendenze di fine 2020 per le PMI

di Redazione PMI.it

scritto il

PMI: quali i trend che caratterizzeranno la seconda metà del 2020? La vision di Massimiliano Grippaldi, Regional Sales Manager di PFU Italia.

I primi sei mesi del 2020 sono già un ricordo e, contrariamente a qualunque possibile previsione, sono stati decisamente ‘diversi’, caratterizzati fortemente dall’impatto che la pandemia Covid ha avuto sulle aziende di tutte le dimensioni.

Quali i trend che possiamo aspettarci nella seconda metà dell’anno?

Smart Working

#1: Il lavoro a distanza si consoliderà come ‘nuova norma’

Sono finiti i giorni in cui si era bloccati a una scrivania dal lunedì al venerdì, il Covid ha rivoluzionato tutto e lo smart working è ormai diventato una realtà. Senza dimenticare che, se un’azienda vuole essere considerata interessante e competitiva e attirare i migliori talenti, è ormai cruciale offrire ai dipendenti orari flessibili e la possibilità di lavorare da remoto.

Con laptop, smartphone, videoconferenze e piattaforme di messaggistica, è più facile che mai mantenere i contatti con il team. E sarete sorpresi quando scoprirete che, oltre ad assicurare al personale un miglior equilibrio tra vita lavorativa e vita personale, anche la produttività ne trae beneficio.

Il lavoro a distanza è uno scenario vantaggioso sia per l’azienda che per i dipendenti: oltre a garantire dei risparmi, permette di assumere i migliori talenti da qualsiasi parte del mondo, senza limitarsi ai soli candidati locali.

SMM

#2: Il social media marketing sarà necessario, non facoltativo

I social media possono costituire un utile canale per gestire le funzioni aziendali, tra cui, ma non solo, le vendite, il marketing e il servizio clienti. Quindi, essere attivi su piattaforme social rilevanti, come Facebook, LinkedIn e Twitter, sarà cruciale per il successo futuro.

=> Influencer marketing: problemi e soluzioni

Oltre a gestire internamente i canali social, condividendo le diverse tipologie di contenuti, è possibile prendere in considerazione la collaborazione con influencer che possono essere utili per aumentare il tasso di coinvolgimento, sfruttando il loro seguito per attirare l’attenzione sul vostro prodotto o servizio.

5G

#3: Il lancio della tecnologia 5G

Sicuramente avrete sentito parlare del 5G, ma cos’è esattamente? Molto più di una parola d’ordine, 5G è la quinta generazione di reti mobili, che promette maggiore velocità e minore latenza e cambierà radicalmente il modo in cui usiamo internet. Ma la tecnologia 5G offrirà alle aziende molto di più che la sola velocità. Oltre a migliorare notevolmente l’esperienza di lavoro a distanza, facilitando collaborazione e produttività, se combinato con altre tecnologie di prossima generazione come l’Internet of Things (IoT) e l’IA, il 5G sconvolgerà completamente l’esperienza dell’utente, dalla vendita al dettaglio al fintech alla sanità fino alla produzione, consentendo innovazioni come i droni, le auto senza conducente, la realtà virtuale e aumentata e l’IA/automazione.

=> Telefonia mobile: dal 4G al 5G cosa è cambiato

Come per ogni nuova tecnologia, è fondamentale essere preparati. Tracciate una roadmap analizzando come la vostra azienda potrebbe trarre vantaggio dal 5G e come vorreste utilizzarla in futuro.

Automazione

#4: I robot prendono il sopravvento? Non proprio.

Anche se un mondo in cui l’intelligenza artificiale, l’automazione e i robot prenderanno il sopravvento è ancora piuttosto lontano, non significa che si possano ignorare. Se applicata dove necessario, l’automazione può contribuire a rendere le aziende più efficienti, consentendo loro di servire meglio i clienti. Ad esempio, quante volte avete chiamato il customer care, solo per rimanere bloccati in un loop infinito di risposte automatiche mentre cercate di parlare con una persona reale? In scenari come questo, in cui la questione può essere spesso urgente o generare elevati livelli di stress, il tocco umano è ancora cruciale.

=> Intelligenza artificiale in azienda: i vantaggi concreti

Ma per i processi interni come la contabilità, l’inserimento dati o l’email marketing, si può ottenere di più con meno implementando l’IA e l’automazione nella propria azienda. Anche se spesso associata alle grandi aziende, l’IA è essenziale per la crescita delle piccole imprese.

I Video di PMI

Il branded content per PMI