Tratto dallo speciale:

Progetti 4.0 anti-Covid: contributi alle imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale basati sulle tecnologie 4.0 per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Con l’obiettivo di contenere gli effetti sociali ed economici su tutti i settori produttivi, il Centro di Competenza ARTES 4.0 promuove il bando straordinario 2020 per finanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale basati sulle tecnologie 4.0 per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

=> Coronavirus: liquidità per PMI professionisti

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributi alle imprese, che possono ottenere la copertura del 50% dei costi/spese ammissibili sostenuti per le iniziative di ricerca industriale, del 25% per i progetti di sviluppo sperimentale fino all’importo massimo di 100mila euro per ciascun progetto.

Destinatarie dei contributi sono microimprese e start-up e PMI, in forma singola o come partenariati ATS/ATI. I progetti devono riguardare specifiche aree tematiche tecnologiche:

  • Robotica, macchine collaborative e Sistemi di Intelligenza Artificiale;
  • Tecnologie per l’ottimizzazione real-time di processo;
  • Realtà aumentata, virtuale e sistemi di telepresenza multisensoriale e Human Computer Interaction;
  • Soluzioni 4.0 per la tutela della salute dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro;
  • Digitalizzazione e robotizzazione di processi per aumentare la produttività e la sicurezza degli operator;
  • Tecnologie per la security, “Cyber” e non, “augmented” (anche mediante droni in aree contaminate e/o in quarantena).

Le domande per accedere ai contributi devono essere inviate entro il 19 aprile.

Possibilità di ricevere da Enti ed aziende finanziamenti aggiuntivi e supporto tecnico (ad esempio STMicroelectronics con supporto applicativo, accesso a tecnologie innovative e prototipazione rapida).

I Video di PMI

Coronavirus: misure per la ripresa post Covid-19