Tratto dallo speciale:

Makers Faire Rome: candidature in scadenza

di Noemi Ricci

scritto il

Ultimi giorni per la partecipazione al Maker Faire 2018, ecco come candidarsi e far conoscere il proprio progetto innovativo.

Torna l’appuntamento annuale con il Maker Faire Rome (12 – 14 ottobre, Fiera di Roma), l’evento dedicato all’inventiva a 360 gradi ed aperto ad ogni forma di creatività, dalle nuove tecnologie al “saper fare” tradizionale ed artigianale.

Durante la kermesse, inventori,  innovatori, PMI e Startup innovative avranno l’occasione di far conoscere le proprie idee e creazioni: prodotti innovativi, prototipi, brevetti e progetti di ricerca.

Call for makers

Per iscriversi e partecipare da protagonisti alla tre giorni che dà spazio a progetti innovativi, interattivi, didattici e ad opere di ingegno, la scadenza ufficiale per l’iscrizione alla Call for Makers  è in via di proroga rispetto alla data originaria del 15 giugno: l’ipotesi è di spostare il paletto al 7 luglio. Lo slittamento è dovuto alle numerose richieste pervenute in tal senso, che hanno spinto gli organizzatori a valutare un arco temporale più ampio per consentire agli innovatori ed aspiranti tali di prendere parte alla kermesse.

Proroga anche per la partecipazione di scuole (Call for Schools) e per quella destinata ad università e centri di ricerca pubblici (Call for Universities and Research Institutes): in entrambi i casi la nuova deadline è il 30 giugno.

Maker Faire Rome

L’innovazione ormai coinvolge tutti i settori e la Maker Faire Rome dà spazio a ciascuno: robotica, progetti volti a migliorare la salute e la qualità della vita (che partecipano al premio Make to Care), artigianato, elettronica, alimentare, agricoltura, scienza, chimica, ingegneria, energia, sostenibilità, riciclo, beni culturali, mobilità, fotografia, sicurezza e molto altro.

Sono ammissibili progetti di ogni dimensione, innovativi o ludici, fissi o semoventi, scultorei o tecnologici. Ma è possibile partecipare anche senza un progetto innovativo ma semplicemente per condividere le proprie idee, tecniche, conoscenze ed esperienze.

Come partecipare

Diverse, dunque, le modalità per partecipare:

  • esponendo il proprio progetto con uno stand all’interno dei padiglioni;
  • con una presentazione in pubblico in aula o sul palco;
  • tenendo un workshop.

Interessante la possibilità per i progetti che usano la luce di usufruire di un padiglione buio, per i droni di utilizzare la grande voliera allestita appositamente. Presenti anche diversi spazi esterni di varie dimensioni da autoallestire. Possibile infine vendere il progetto realizzato direttamente durante la fiera.

I progetti selezionati tra quelli candidati parteciperanno gratuitamente.

Le aziende interessate ad acquisire spazi a pagamento possono invece proporsi come partner.