Bonus 200 euro per disoccupati senza NASpI

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Federica chiede:

Io che sono disoccupata, e che ho terminato da lungo tempo di percepire la NASpI, non ho diritto a percepire il bonus di 200 euro. Perchè?

Posso solo darle un’interpretazione, in base al tenore delle misure contenute nel Decreto Aiuti. Il bonus 200 euro sostanzialmente viene previsto per le categorie di persone che hanno un reddito, con l’obiettivo di salvaguardare il potere d’acquisto di compensi e trattamenti a fronte del caro energia e del balzo dell’inflazione. Essendoci stato un forte e repentino rincaro del costo della vita, il Governo ha deciso di versare una somma una tantum per fornire una compensazione dell’improvvisa perdita di valore subita da stipendi, sussidi e pensioni negli ultimi mesi.

In altri termini, il bonus da 200 euro non è un ammortizzatore sociale che fornisce un sostegno al reddito per chi al momento non ce l’ha, ma una rivalutazione una tantum dello stipendio, della pensioni o del trattamento in essere per chi già ce l’ha, così da recuperare l’impennata dell’inflazione e dei costi dell’energia.

Il principio ricorda quello applicato in sede di rinnovo dei contratti di lavoro: accanto agli adeguamenti salariali, in genere viene anche prevista una somma una tantum per coprire l’eventuale periodo in cui il CCNL è rimasto in attesa di rinnovo. In questo caso, invece, il Governo ha deciso per legge di elargire una somma una tantum che si applica a tutte le forme di reddito.

Per questo motivo, è previsto il bonus 200 euro in NASpI ma non per disoccupati di lungo corso senza più il sussidio INPS. I 200 euro saranno erogati a coloro che percepiscono la NASpI o la Dis-coll in corso almeno fino a giugno 2022, oppure a chi prende la disoccupazione agricola di competenza 2021. Cassintegrati a zero ore e disoccupati a giugno, riceveranno il bonus dall’INPS versato nel mese di luglio.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz