In attesa del Motorola Milestone 2

di Filippo Vendrame

scritto il

Il Motorola Milestone (Droid per il mercato americano), segnò il prepotente ritorno di Motorola nel mercato della telefonia mobile.
Il Droid/Milestone fu un successo notevole grazie alla felice accoppiata di Android ad un hardware potente, flessibile e robusto anche se senza tanti fronzoli, come da tradizione Motorola.

Ora, dopo quasi un anno di successi, ecco giungere il nuovo Milestone 2 che arriverà  tra poco tempo nel mercato Europeo (poco prima invece in America sempre con il nome Droid 2).
Saprà  ricalcare la strada del successo del modello precedente?

Prodotto vincente non si cambia, ed ecco che il design e il form factor rimangono quasi invariati.
Dunque tastiera fisica (rivista nel posizionamento del tasti), schermo capacitivo da 3,7 pollici e il consueto formato “mattonella” che tanto era piaciuto.

Ma le vere novità  sono sotto la pelle, grazie all’introduzione di un processore da 1Ghz, da 512MB di Ram, di Android 2.2 Froyo e dell’interfaccia grafica Motoblur che tanti consensi sta ricevendo sugli altri smartphone Motorola.

Come per il modello precedente verrà  fornita una Micro Sd da 8GB per archiviare foto, video e programmi di terze parti.

[youtube iUaIHEPltAc]

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay