BlackBerry Torch 9800

di Marco Mattioli

scritto il

Il primo smartphone RIM con la nuova interfaccia touch, basato su un form factor di tipo slider

BlackBerry Torch 9800 si propone quale primo smartphone basato sulla nuova versione 6 del sistema operativo sviluppato da RIM.

Quest’ultimo è stato realizzato dalla casa madre per essere “touch oriented”, allineandosi all’attuale tendenza di mercato. iPhone e Android stanno infatti riscuotendo un successo crescente, merito di piattaforme caratterizzate da semplicità e immediatezza d’uso legate alle gesture multitouch. La stessa Nokia ha da tempo capito quanto sia importante cercare di posizionarsi in tale segmento di mercato e RIM non poteva certo estraniarsi, pur mantenendo un occhio di riguardo verso il settore affari.

BlackBerry Torch 9800 si presenta con un design compatto e un form factor di tipo slider: lo scorrimento verticale dello schermo rivela infatti una pratica tastiera QWERTY, da sempre uno dei punti di forza per agevolare e rendere più precisa la scrittura di messaggi di posta elettronica, SMS e note di vario tipo.

Quando è chiuso, le sue dimensioni sono di 111 x 62 x 14,6 millimetri mentre il peso è pari a 161 grammi. La memoria RAM è di 512 MB e si può inoltre contare su 4 GB onboard e su una scheda di espansione microSD, anch’essa da 4 GB. Il display, ampio 3,2 pollici, supporta la risoluzione di 480×360 punti ed è dotato dei sensori di prossimità e luminosità. Per muoversi tra menù, programmi e impostazioni di sistema si può eventualmente ricorrere anche al trackpad.

La fotocamera da 5 megapixel è dotata di zoom digitale 2x, autofocus, stabilizzatore d’immagini e flash. L’utente ha a disposizione 11 modalità di scena e può anche decidere di effettuare riprese video. La connettività può contare sulla sezione quadribanda GSM/GPRS/EDGE (850/900/1800/1900 MHz) e tribanda 3G UMTS (2100/1900/850/800 MHz), sull’interfaccia Wi-Fi 802.11 b/g/n con supporto WPA/WPA2 Enterprise, sul modulo Bluetooth 2.1 con EDR e sull’ormai immancabile ricevitore GPS.

La batteria agli ioni di litio ha la capacità di 1.300 mAh e consente di raggiungere l’autonomia massima di 5,8 ore in conversazione e di 18 giorni in standby, valori sulla carta incoraggianti. Il media player è compatibile con i formati video MPEG4, H.263, H.264 e WMV3 e con i formati audio MP3, AMR-NB, AAC-LC, AAC+, eAAC+, WMA, WMV, Flac e Ogg Vorbis, rivelandosi pertanto versatile sul piano della riproduzione di contenuti multimediali.

Il browser è stato completamente rinnovato per offrire un’esperienza di navigazione più consona alle attuali esigenze, rendendo la visualizzazione delle pagine più veloce e aderente agli standard più recenti. BlackBerry Torch 9800 suscita dunque notevole curiosità, sia per le sue specifiche che per vedere finalmente all’opera la nuova versione del sistema operativo.