Air France-KLM, dal 2013 prova internet a bordo di 2 aerei

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Da febbraio 2013, in via sperimentale, a bordo di 2 Boeing 777 di Air France-KLM sarà possibile collegarsi a internet con il proprio computer o iPad.

Internet a bordo degli aerei è l’ultima frontiera per chi viaggia per lavoro e che soprattutto nelle lunghe distanze ha bisogno di collegarsi alla rete. Per avere questa possibilità basta attendere ancora qualche mese: nel febbraio 2013, infatti, Air France e KLM – in collaborazione con Panasonic Avionics – lanceranno un progetto comune di connessione a bordo dei voli lungo raggio.

Se tutto andrà bene, poi, questa tecnologia potrebbe essere gradualmente estesa agli altri aeromobili che fanno parte della dotazione di queste 2 compagnie aeree membre dell’alleanza SkyTeam. Ai passeggeri sarà data infatti la possibilità di restare connessi con il mondo intero tramite l’invio di SMS o di mail, di collegarsi a Internet e, in seguito, persino di guardare una diretta televisiva attraverso il proprio computer o iPad.

Grazie alle nuove tecnologie, Air France e KLM (dal settembre 2003 fuse in un unico vettore) daranno alla propria clientela l’opportunità di scambiarsi dati in volo, di accedere a un sito dedicato con attualità, canali televisivi, informazioni sulla compagnia e guida alle destinazioni, oltre ad un’ampia offerta di giornali on-line. La fase di sperimentazione inizierà nel 2013 a bordo di due Boeing 777-300, uno per compagnia. Durante questo periodo ci si potrà connettere ad Internet, in ogni classe di viaggio, ad un prezzo forfettario, sia con il proprio telefono sia con un PC o un tablet.

Le compagnie inviteranno i passeggeri a valutare questa iniziativa e raccoglieranno le loro osservazioni per migliorare, insieme a loro, il nuovo servizio disponibile a bordo.

Restare sempre connessi è, oramai, entrato nella quotidianità della nostra clientela. Questo primo esperimento è solo la prima tappa della strategia a lungo termine di Air France e KLM che mira a proporre  su tutti i voli a lungo raggio la possibilità di connettersi. Il gruppo continua ad investire per migliorare sempre più il servizio dato ai passeggeri e restare all’avanguardia in termini di innovazione e servizi per la telefonia mobile” ha detto Christian Herzog, direttore marketing di Air France-KLM.

Il Boeing 777 è un aereo a lungo raggio prodotto a partire dalla metà degli anni Novanta e in grado di ospitare un minimo di 300 passeggeri; la versione -300 venne venduta alle compagnie di tutto il mondo a partire dal 1998.