Google, anche la pubblicità è social

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Dalla sinergia tra Google Plus e AdWords arrivano le pubblicità sociali, che grazie al collaudato pulsante +1 ottengono un decisivo boost per quanto riguarda diffusione e apprezzamento.

Google annuncia una nuova tappa nell’evoluzione della piattaforma AdWords, ovvero l’introduzione del pulsante + 1 all’interno dei banner pubblicitari. La novità prenderà vita nel corso del mese di ottobre e permetterà campagne pubblicitarie in salsa social in grado di incontrare milioni di utenti in 40 paesi di tutto il mondo.

Ben presto quindi gli annunci che passeranno attraverso il Google Display Network potranno esibire il famoso pulsante +1 (progetto parallelo al social network Google+), già presente all’interno di oltre un milione di siti web e in grado di generare qualcosa come oltre 4 miliardi di impression ogni giorno.

Qualora un consumatore vedesse un messaggio pubblicitario particolarmente gradito, potrà quindi premiarlo con un +1 e raccomandarlo così ad amici e contatti. Vedere un banner raccomandato da un amico (con tanto di immagine rappresentativa al fianco) può fare veramente la differenza in quanto a gradimento. Inoltre, le pubblicità raccomandate appariranno in posizioni preferenziali all’interno delle ricerche effettuate dai contatti coinvolti.

Il nuovo pulsante sarà visualizzabile all’interno di GIF animate, banner in Flash o annunci creati con Ad Builder (display advertising), sia su piattaforme fisse che mobili; è inoltre possibile includere il pulsante +1 all’interno di annunci DoubleClick Rich Media. Inoltre, il +1 nelle pubblicità funzionerà in maniera congiunta con quello presente nei risultati delle ricerche e nei siti web.

Per gli inserzionisti, il “+1” porta la possibilità di creare campagne particolarmente mirate, indirizzate a specifici segmenti di pubblico, con messaggi pubblicitari visibili solamente all’interno delle pagine che sottostanno alle volute restrizioni.

I Video di PMI