Switch “full managed”: l’alternativa Netgear

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Nel complesso mondo delle reti, Netgear lancia tre nuovi Smart Switch Gigabit ProSafe, per offrire alla pmi una possibilità di gestione avanzata del traffico

Le Pmi sono sempre più esigenti in fatto di prodotti e strumenti hardware, che devono essere a costo contenuto ma anche sufficientemente performanti per potenziare la propria infrastruttura IT.

Soprattutto in ambito networking si nota un forte componente di innovazione, alla ricerca di soluzioni affidabili e adeguate al profilo aziendale.

In questo contesto Netgear ha annunciato la disponibilità di nuovi prodotti della famiglia di Smart Switch Gigabit ProSafe ed in particolare tre nuovi switch avanzati.

Si tratta degli Smart Switch Gigabit ProSafe a 24 e 48 porte con routing statico, classificati come GS724TR e GS748TR, e dello Smart Switch Gigabit a 24 porte, denominato GS724AT.

Tutti e tre offrono servizi di routing avanzato e rappresentano una possibile combinazione di funzionalità ed economia, un binomio a cui le piccole sono particolarmente sensibili.

Per quanto riguarda il dettaglio delle specifiche tecniche gli Smart Switch avanzati ProSafe hanno l’obiettivo di offrire un livello di sicurezza maggiore, una QoS (Quality of Service) superiore ed alcune funzionalità avanzate ottenute attraverso componenti come le ACL (Access Control Lists), l’autenticazione a livello di porta 802.1x, il rate limiting, lo snooping IGMP e il Rapid Spanning Tree.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social