Tratto dallo speciale:

Un Programma UE per finanziare Digitale e Sicurezza IT

di Chiara Basciano

scritto il

Europa sempre più tecnologica: nasce il piano per migliorare la sicurezza IT, con un programma di finanziamenti di lungo corso, con focus mirati.

Gli attacchi cybercrime nel territorio europeo superano di gran lunga quelli negli Stati Uniti.

Un dato preoccupante, soprattutto considerata la minore preparazione delle aziende. Per far fronte a questa minaccia sarà avviato nel 2021 il programma Digital Europe per finanziare la trasformazione digitale delle società e delle economie europee.

Nel dettaglio. sono cinque gli ambiti a cui andranno i fondi:

  1. supercalcolo
  2. intelligenza artificiale
  3. cybersecurity
  4. competenze digitali
  5. tecnologie digitali in tutti gli ambiti economici e sociali.

=> Sicurezza IT: PMI italiane ferme al GDPR

La volontà è quella di diffondere la cultura digitale, sia delle istituzioni pubbliche che delle piccole e medie imprese, ma nel contempo di tutelare la sicurezza digitale, che appare particolarmente a rischio con l’avanzare delle soluzioni tecnologiche.

Da qui nasce la proposta di creare un European Competence Centre per sviluppare le tecnologie necessarie per garantire l’evoluzione della sicurezza digitale. Accanto ad esso si pensa un Network of National Coordination Centre, vale a dire una rete per i numerosi centri di cyberdefense già esistenti in tutta Europa.

Grazie a queste nuove istituzioni non solo verranno esaminati ed attuati i migliori modi per reagire in modo tempestivo ad eventuali attacchi, ma sarà possibile dare vita ad azioni coordinate in tutta Europa.