Tecnologie spaziali: bando startup

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via la call che si propone di favorire l’avvio di startup promotrici di progetti innovativi basati sulle tecnologie digitali.

Lazio Innova, ESA (Agenzia Spaziale Europea) e ASI (Agenzia Spaziale Italiana), lanciano la nuova call ESABIC Lazio (ESA Business Incubation Centre Lazio) che chiama a rapporto le startup locali che utilizzano tecnologie spaziali. In particolare, selezionando progetti basati sull’applicazione di conoscenze e tecnologie di derivazione spaziale in altri settori di attività.

Call ESABIC

Platea. Possono beneficiarne aspiranti imprenditori, ricercatori, professori universitari e personale tecnico di organismi di ricerca o di università (pubblici e privati) ma anche imprese in fase di startup avviate da non oltre cinque anni.

Finanziamento. La call mette a disposizione 500mila euro per finanziare, con un fondo massimo di 50mila euro, le fasi di prototipazione, sviluppo del nuovo prodotto/servizio e tutela di proprietà intellettuale.

Incubazione. I soggetti selezionati, inoltre, potranno essere incubati per un massimo di due anni presso lo Spazio Attivo di Lazio Innova Roma Tecnopolo.

Domande. Per partecipare sono previste diverse finestre temporali: 18 marzo, 24 giugno e 4 novembre, come illustrato sul portale di Lazio Innova.