Il Politecnico fotografa l’ICT accessibile in Italia

di Marina Mancini

scritto il

Al Politecnico di Milano saranno presentati i dati di una ricerca che verifica in Italia l'applicazione dell'ICT accessibile per superare il digital divide

" ICT Accessibile e Disabilità: una fotografia della situazione in Italia" è il titolo del convegno che si terrà il prossimo 19 maggio, quale evento conclusivo dell’Osservatorio promosso dalla Fondazione ASPHI Onlus, dall’ICT Institute e dalla School of Management del Politecnico di Milano.

L’Osservatorio nasce con la missione di sensibilizzare imprese,
technology/solution provider,Istituzioni e Pubblica Amministrazione 
sui temi dell’accessibilità delle applicazioni ICT alle persone con disabilità, per evitare – o almeno ridurre – i rischi del digital divide.

Il convegno, che si terrà  presso l’aula Rogers del Politecnico di Milano, offrirà l’occasione per presentare i risultati della ricerca che, per la prima volta in Italia, prova a scattare una fotografia dello stato dell’accessibilità delle applicazioni ICT nelle imprese italiane; il rapporto con i principali risultati della ricerca verrà poi consegnato a tutti i partecipanti.

L’Osservatorio, patrocinato da Assinform e supportato da 3 Italia,  IBM, Microsoft, Telecom Italia, Vodafone e Wind., si pone lo scopo di comprendere – attraverso apposite ricerche empiriche – quale sia il livello di fruibilità delle soluzioni ICT, tanto per i normodotati che per i disabili, negli ambienti di lavoro, così da ipotizzare possibili scenari applicativi per diminuire carenze e incrementare l’accesso ai servizi, attraverso interventi e iniziative che possano ridurre il rischio di questa particolare dimensione del “digital divide”.

Allo stesso tempo, l’impegno di fondo delle rilevazioni dell’Osservatorio è altresì volto a comunicarne sia le risultanze, sia sullo scenario corrente che su quelli futuribili, al fine di aumentare la consapevolezza delle aziende e dei provider su questi temi.

In particolare, la ricerca si fonda su survey e casi studio condotti su un campione di oltre 160 fra Direttori di Sistemi Informativi e di Risorse Umane attivi in imprese di rilievo nel panorama economico e industriale italiano. Inoltre alla ricerca contribuiscono i dati forniti dall’analisi di un campione significativo di 1000 Pmi italiane.
Concludono i dati di studio le rilevazioni sull’accessibilità di alcuni siti di e-Commerce e di servizi di Mobile Content delle principali telco italiane.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso