HTC Radar, Windows Phone reattivo e con buona autonomia

di Marco Mattioli

scritto il

Il rilascio di Mango, la nuova versione di Windows Phone, ha rappresentato un nuovo punto di partenza per i maggiori produttori di smartphone, con l’obiettivo di far crescere l’interesse nei riguardi del sistema operativo mobile di Microsoft; HTC Radar è equipaggiato con uno schermo LCD ampio 3,8 pollici e offre un design unibody compatto e robusto, grazie al peso di 137 grammi batteria inclusa ed alle dimensioni di 120,5 x 61,5 x 10,9 millimetri.

Il processore lavora alla frequenza di clock di 1 GHz e in abbinamento ai 512 MB di RAM consente di raggiungere ottime prestazioni, riuscendo ad eseguire sistema operativo ed applicazioni senza incertezze e con una buona reattività  complessiva.

La memoria di archiviazione è di 8 GB e la mancanza di uno slot di espansione per memory card rappresenta un limite per chi voglia gestire grandi quantità  di dati, come ad esempio MP3 e video.

HTC Radar integra due fotocamere: la frontale ha la risoluzione VGA, mentre quella posteriore da 5 megapixel è dotata di flash LED e consente la ripresa di video HD (720p).

La connettività  si estrinseca con i moduli quadribanda 850/900/1800/1900 MHz, Bluetooth 2.1 con A2DP/PBAP, Wi-Fi 802.11 b/g/n e ricevitore GPS.

La recensione di HTC Radar proposta da Digital.it rivela una durata soddisfacente della batteria (1.520 mAh), la quale ha permesso di raggiungere due giornate lavorative.