Test del nuovo iPhone 3G

di Filippo Vendrame

scritto il

L’abbiamo scartato e tenuto in mano ed abbiamo apprezzato il suo design, che si potrebbe definire un mix tra eleganza e alta tecnologia. Ora, è venuto il momento di testarlo per vedere se effettivamente l’iPhone 3G è un buon prodotto.

L’attivazione è un po’ complicata: non basta inserire la Sim ed accenderlo, ma è richiesta una procedura d’attivazione online. Per farlo è necessario disporre di iTunes 7.7 liberamente scaricabile dal sito Apple.

Dunque procediamo, inseriamo la Sim nell’iPhone e lo colleghiamo al Pc tramite cavo Usb. Il cellulare viene subito riconosciuto da Vista e quindi non ci rimane altro che avviare iTunes. Specifico subito che l’attivazione è stata fatta con Sim Tre e non con quella allegata della Tim.
Alcuni sostengono che attivando l’iPhone con la Sim del proprio gestore (se non si è con Tim o Vodafone) migliorerebbero le prestazioni di ricezione, ma di questo ne parleremo poi.

iTunes non è proprio pratico, sopratutto per chi non l’ha mai utilizzato. Forse un software ad hoc poteva essere pensato… Comunque, sbagliando qualche passaggio riesco a creare il mio account per l’Application Store (richiede carta di credito) e ad attivare l’iPhone.

Lo schermo e il multi touch sono sicuramente i pezzi forti di questo prodotto, e non sbaglio troppo nel dire che la concorrenza da questo punto di vista deve fare ancora molta strada. Sebbene stiano arrivando prodotti simil-iPhone, da questo punto di vista nè il Diamond, nè l’Omnia possono rivaleggiare.

Passare nuovamente dall’iPhone al mio TyTn2 – da questo punto di vista – è stato uno shock, perché dopo solo 30 minuti ci si abitua troppo bene, e la scarsa reattività  dello schermo del mio HTC mi dà  già  fastidio….

Il sistema operativo è sicuramente molto veloce, ma non ne avevo dubbi.
L’iPhone è un prodotto nuovo dal punto di vista della progettazione, mentre Windows Mobile o Symbian non sono molto cambiati nel corso degli anni. Forse con l’arrivo di Windows Mobile 7 le cose cambieranno, ma per chi li usa da tempo, Windows Mobile 2002 e l’attuale 6.1 non sono molto dissimili da molti punti di vista….

Ovviamente, l’iPhone è ancora immaturo rispetto a Windows Mobile: molte le lacune anche se non scandalose, ma essendo un device business-oriented alcune funzioni sarebbero state necessarie.
Il “copia e incolla” – che arriverà  presto – doveva esserci già , così come una Suite Office. E questi sono solo degli esempi. Migliorabile anche la gestione delle email, ma sono tutte cose che sicuramente verranno migliorate nel tempo.

La dotazione software base è buona, e l’Application Store sicuramente diventerà  una fonte inesauribile di applicazioni, con la speranza che le più utili e le migliori non siano solo a pagamento.

La ricezione non è “malvagia” come alcuni lamentano. Non trovo grandi differenze (anche se a Treviso dove abito, il segnale Tre è molto buono!).
Devo piuttosto sottolineare una certa lentezza ad andare sotto rete Tim in caso di roaming e una leggera instabilità  nel segnale. Credo che la parte radio a volte faccia confusione nella scelta dell’antenna migliore a cui collegarsi. Tutte cose che si possono tranquillamente migliorare.

Sul Gps non ho molto da dire: sicuramente il Fix è molto veloce, ma Google Maps non è un’applicazione probante sulla qualità  del Gps.
Le foto sono discrete ma molto meglio è l’applicazione che le gestisce, anche se mi piacerebbe che ci fosse un completo editor….

La batteria dura il giusto, una giornata smanettando parecchio, ma anche gli altri non fanno molto meglio.

La navigazione internet è stupefacente, via Umts/Hsdpa o Wi-Fi è fluida e veloce, un’altra storia rispetto ai vari Pocket Explorer o Opera che troviano sui palmari Windows.

Ottima la visualizzazione delle email, anche se condivido il fatto che non esistano dei veri sistemi di sicurezza per il browser e per il client di posta.

Ottimo il player per Youtube e fantastica la riproduzione audio e video, ma su questo non avevo dubbi.
Anche le chiamate sono di buona qualità , forse un tantino metalliche in alcuni casi, ma nulla di che.

Dicevamo che il S.O. è un po’ immaturo, e i bug e mancanze ce ne sono.
Apple sta lavorando duro, a breve dovrebbe essere rilasciato un aggiornamento che andrebbe a risolvere parecchi problemi. Il nuovo nuovo firmware, invece, promette moltissime nuove funzioni.

Personalmente, credo che all’iPhone manchi davvero poco per diventare il Top nel campo della telefonia mobile. Se il S.O. verrà  aggiornato e migliorato in maniera corretta, per i prossimi 2-3 anni gli avversari dovranno davvero recuperare molto terreno.

Per una corretta recensione avrei dovuto scrivere altre 4-5 pagine, ma forse la cosa migliore è interagire con voi. So che siete curiosi…. quindi qualsiasi domanda… io sono qui.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi