Tratto dallo speciale:

Lavoro occasionale: novità sui pagamenti INPS

di Teresa Barone

Pubblicato 11 Dicembre 2023
Aggiornato 20:34

Nuove funzionalità online e via App per i pagamenti dei compensi tramite Libretto Famiglia e Contratti di prestazione occasionale: le istruzioni INPS.

Novità per le prestazioni di lavoro retribuitr tramite tramite Libretto Famiglia (LIFA) o con attivazione di Contratti di prestazione occasionale (CLOC).

Con il messaggio 4380/2023, l’INPS ha comunicato la disponibilitàdi nuovi servizi per utilizzatori e prestatori.

Notifica pagamenti tramite App IO e MyINPS

Sull’AppIO e MyINPS è attiva da dicembre una nuova funzionalità di notifica per le famiglie che assumono utilizzando il Libretto Famiglia: riceveranno tramite questi canali la segnalazione delle disposizioni di pagamento predisposte nel mese in corso, l’aggiornamento del portafoglio elettronico dopo di versamento effettuato e la liquidazione dei rimborsi.

Il prestatore, invece, riceverà la comunicazioni di accredito, le eventuali riemissioni di pagamenti e la notifica in caso di mancata certificazione della titolarità dell’IBAN che impedisce il pagamento.

Novit caricare il Portafoglio elettronico

Per  ricorrere alle prestazioni di lavoro occasionale (Libretto Famiglia o Contratto di prestazione occasionale) è fondamentale che l’utilizzatore abbia caricato il proprio portafoglio telematico, effettuando il versamento del compenso al prestatore.

Il versamento è effettuato mediante modello F24 Elementi identificativi (ELIDE), oppure utilizzando il Portale dei Pagamenti del sito dell’INPS, tramite identità digitale (SPID di livello 2/CIE/CNS). Nel modello bisogna indicare i dati identificativi dell’utilizzatore e le causali di pagamento, che cambiano a seconda che si tratti di Libretto Famiglia (LIFA) o di Contratto di prestazione occasionale (CLOC).

Il bollettino con pagoPA può essere generato sia per il pagamento online sia per il pagamento tramite Avviso di Pagamento pagoPA (disponibile da dicembre 2023).

Nel primo caso si paga con carta di credito/debito, conto corrente oppure altri metodi di pagamento digitali; nel secondo si paga (il codice CBILL assegnato ad INPS è AAQV6) attraverso i canali fisici e online dei Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP):

  • banca;
  • home banking del PSP (loghi CBILL o “pagoPA”);
  • esercenti convenzionati con “pagoPA” (bar, edicole, ricevitorie, tabaccherie e supermercati);
  • Uffici Postali e Punti Postali;
  • tramite AppIO, utilizzando i dati dell’Avviso stesso