Tratto dallo speciale:

Servizi online Agenzia Entrate e Riscossione, da ottobre solo SPID, CNS e CIE

di Redazione PMI.it

scritto il

Da ottobre i servizi web dell'Agenzia Entrate e Riscossione diventano accessibili solo con CIE, CNS e SPID per cittadini, nulla cambia per professionisti.

Dal 1° ottobre 2021 l’accesso dei cittadini ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate e AdER (Agenzia Entrate – Riscossione) si effettua esclusivamente con credenziali SPID (Sistema Pubblic di Identità Digitale), CIE (Carta di Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). La dismissione di username e password Fisconline, come previsto dal Decreto Semplificazione (DL n. 76/2020) è fissata per la mezzanotte del 30 settembre 2021.

  • Per ottenere le credenziali SPID basta scegliere uno dei gestori accreditati (elenco e informazioni sul sito https://www.spid.gov.it),
  • per la CIE – Carta di Identità Elettronica rilasciata dal Comune è necessaria l’applicazione “Cie Id” o un pc dotato di lettore di smart card,
  • con la CNS – Carta Nazionale dei Servizi serve una chiavetta Usb o una smart card dotata di microchip.

=> Fisco online: come ottenere SPID, CIE e CNS

Nulla cambia invece per professionisti ed imprese, che potranno continuare ad utilizzare le loro attuali credenziali. Le credenziali Fisconline, Entratel o Sister continueranno a essere rilasciate a Partite IVA e  persone giuridiche (PNF) anche dopo il primo ottobre: con apposito decreto attuativo (come previsto dal CAD – Codice dell’Amministrazione Digitale), per queste categorie di utenti saranno stabilite specifiche regole.

I servizi online dell’Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Entrate-Riscossione possono essere fruiti via web (tramite pc, smartphone e tablet) senza recarsi allo sportello, e sono a disposizione di cittadini, imprese e professionisti nell’area riservata del portale del Fisco e dai suoi canali telematici. Una volta in area riservata, si possono richiedere servizi (es.: codice fiscale, duplicato della tessera sanitaria, ecc.), effettuare comunicazioni (es.: l’IBAN per eventuali rimborsi), accedere a funzioni di fatturazione elettronica, trasmettere la dichiarazione precompilata o entrare nel cassetto fiscale.

Nell’area riservata del portale AdER (dal sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it) e dell’app Equiclick, pensati per svolgere in autonomia la maggior parte delle operazioni, è possibile invece consultare la propria situazione debitoria, controllare la presenza di cartelle e avvisi (con il servizio “Controlla la tua situazione”), monitorare lo stato dei pagamenti, presentare richiesta di rateizzazione, ottenere un piano di dilazione, chiedere la sospensione della riscossione nei casi previsti, pagare debiti, attivare il servizio di alert “Se Mi Scordo” per ricevere i promemoria delle scadenze, delegare un intermediario. Tra i servizi disponibili senza credenziali di accesso, ci sono quelli per chiedere la copia dei bollettini di pagamento delle rate di una dilazione o della Comunicazione di Rottamazione, effettuare pagamenti, scaricare moduli, prenotare un appuntamento allo sportello.