Tratto dallo speciale:

Bollette luce e gas: tutto online dal primo luglio

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal primo luglio è attivo il Portale Consumi per le forniture di luce e gas: online tutti i dati anche storici sulle bollette, accesso tramite SPID, funzionalità ed evoluzione dello strumento.

Informazioni di contratto, consumi, dati storici sulla fornitura: dal primo luglio si consulta tutto online attraverso il nuovo Portale Consumi (www.consumienergia.it) messo a punto dall’Authority per l’energia (Arera) ed accessibile con credenziali SPID: una sezione è informativa, mentre l’area riservata consente di verificare la propria situazione relativa alle bollette di luce e gas.

=> Bollette smart per migliorare il business

Il portale sarà via via potenziato. Per ora sono disponibili i dati passati di consumo, le letture e le autoletture degli ultimi 12 mesi. La navigazione all’interno del portale consente di selezionare determinati periodi di riferimento, di consultare i dati tramite grafici e tabella, stampare i dati, fruire di diverse modalità di visualizzazione, visionare le note esplicative.

Una volta a regime, si potrà accedere anche alle seguenti informazioni.

  • Codici POD e/o PDR associati al codice fiscale e/o partita IVA di ciascun cliente;
  • indicazione di eventuali pratiche di switching in corso;
  • informazioni del cliente: indicazione del fatto che la fornitura sia attiva, codice fiscale o partita I.V.A., indirizzo di fornitura, denominazione del distributore alle cui reti è allacciato, tipologia del misuratore (nel caso di fornitura di gas naturale con indicazione della classe) e, nel caso di fornitura di energia elettrica, fasce di consumo programmate;
  • informazioni contrattuali: denominazione del/dei venditori attuali di energia elettrica e di gas naturale, tipo di mercato, data di inizio del contratto di fornitura e, se nota, della conclusione;
  • informazioni specifiche: per l’elettricità, tipologia, potenza impegnata, la tipologia di cliente, tensione di alimentazione. Per il gas naturale, indicazione della categoria d’uso, tipologia dei punti di riconsegna;
  • storico della fornitura: denominazione dei venditori precedenti (ultimo tre anni) e relativo periodo di fornitura;
  • letture per ciascun punto di prelievo e/o riconsegna, con la massima granularità disponibile, eventualmente per fasce;
  • consumi calcolati fra due letture consecutive.

Il portale è curato dall’Acquirente Unico, gestore del SII (Sistema Informativo Integrato), che prevede una costante evoluzione dello strumento, ad esempio con la creazione di una stretta sinergia con il Portale Offerte, comparatore già attivo per aiutare il cliente a ricercare l’offerta più adatta al proprio stile di consumo.

Per informazioni sul Portale Consumi è possibile contattare lo Sportello per il consumatore energia e ambiente al numero verde gratuito 800 166 654.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso