Tratto dallo speciale:

Cloud unico per le PA toscane

di Teresa Barone

scritto il

La proposta di mettere a disposizione una risorsa Cloud unica per tutte le Pubbliche Amministrazioni della Toscana.

La Regione Toscana metterà a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni locali una risorsa Cloud unica e sicura per favorire la raccolta dei dati, nonché per agevolare l’uso delle applicazioni.

=> Vantaggi del Cloud Computing per la PA

Questi i contenuti di una proposta lanciata dall’assessore ai sistemi informativi e al rapporto con gli enti locali della Toscana, Vittorio Bugli, nell’ottica di potenziare la sicurezza online e di creare un ambiente condiviso dalle PA garantendo la più totale sicurezza informatica.

Come afferma Bugli nel corso del convegno tenutosi a Firenze (promosso da Confesercenti e dal Consiglio regionale in collaborazione con il Centro interdipartimentale di studi strategici, internazionali e imprenditoriali dell’Università di Firenze), la Regione ha investito in un data center, il Tix, che potrebbe diventare un vero e proprio Cloud messo a disposizione dei Comuni (sono in molti ad aver già aderito).

«Questo modello può valere anche per le imprese poiché in Toscana, come del resto in Italia, le aziende hanno prevalentemente dimensioni medio-piccole e pertanto è per loro difficile adeguarsi singolarmente alle esigenze di sicurezza sulla rete. Stiamo costruendo un protocollo con tutte le università della Toscana per costituire un gruppo di supporto capace di dare le giuste indicazioni alle pubbliche amministrazioni ma anche alle imprese e che sia in grado di monitorare l’evoluzione della sicurezza digitale del sistema toscano.»

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso