Welcome Talent, Milano brinda ai talenti

di Alessia Valentini

scritto il

Un happy hour per presentare le iniziative di Welcome Talent, un programma del Comune di Milano per favorire il rientro dei "cervelli" espatriati e in genere per attirare i talenti. Ci sarà anche un sito dedicato.

Quello della fuga di cervelli è per ammissione di tutti un problema dell’Italia. Milano, in controtendenza, vuole invece ri-accogliere i talenti e farsi «pista di atterraggio e ritorno per tutti coloro che nel corso del tempo hanno lasciato l’Italia per studio e per lavoro verso altre mete, ma anche per chi, da altri paesi, scommette sull’Italia per la propria vita e la propria professione». E lo fa con il programma “Welcome Talent” che prevede anche la creazione di un apposito sito internet.

E’ stato organizzato un evento, chiamato sempre “Welcome Talent”, il primo happy hour per il rientro dei talenti espatriati all’estero, al quale ha partecipato Cristina Tajani, assessore a Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca del comune di Milano. Un apertitivo offerto da Campari, presso il Piccolo Teatro di via Rovello, e organizzato dal Comune di Milano insieme all’associazione ITalent, che è nata specificamente per sostenere il “Controesodo” verso l’Italia. Presenti anche Enrico Letta, vicesegretario del Pd, in versione digitale mediante un collegamento video,  gli onorevoli Alessia Mosca e Guglielmo Vaccaro, e infine Giuseppe Sala, ovvero l’amministratore delegato di Expo 2015 che rappresenta la volontà dell’Expo di collaborare per condividere e progettare politiche di attrattività per il futuro a Milano e in Italia.

Il progetto “Welcome Talent” punta a censire i giovani talenti espatriati attraverso un sito web appositamente predisposto che vedrà la luce nei prossimi giorni e che sarà il front-end della banca dati di talenti italiani e milanesi che studiano e lavorano all’estero e che desiderano mantenere il contatto con l’Italia. Il censimento parte in concomitanza con quello dell’ISTAT e prevede un  questionario ideato da Alessandro Rosina, Presidente ITalents, che sarà disponibile dai prossimi giorni sul portale del Comune di Milano.

Altre iniziative saranno esposte dall’assessore Tajani perché Milano diventi attrattiva per il ritorno dei nostri talenti o per altri che vogliano stabilirsi nel nostro paese. In questo senso il Comune di Milano ha pensato ad una serie di servizi e di agevolazioni quali lo snellimento delle pratiche per i permessi di soggiorno, oppure la ricerca di un alloggio. Tutti saranno fruibili attraverso il sito web dell’iniziativa “Welcome Talent” che funzionerà anche da sportello unico digitale e reale, a cui italiani e non potranno far riferimento per la ricerca di posizioni lavorative adeguate ai propri curriculum. Il tutto si affianca alle agevolazioni fiscali per il rientro previste dalla Legge bipartisan 238 del 30/12/2010 a firma dei deputati Alessia Mosca, Guglielmo Vaccaro e altri.

I Video di PMI