Matera, progetto per giovani e uso della rete

di Lorenzo Gennari

scritto il

La quarta edizione del progetto per l'uso responsabile di Internet è stato presentato oggi alla stampa. L'iniziativa coinvolgerà studenti, insegnanti, famiglie e rivenditori di computer e videogiochi della Basilicata

Si chiama “Easy Tour“, ed è un progetto sull’uso consapevole e responsabile di internet e dei nuovi media, realizzato con l’apporto dell’Adiconsum Cisl della Basilicata e l’associazione Save The Children.

L’iniziativa ha già coinvolto le scuole medie “Giovanni XXIII” di Rotondella e “Francesco Torraca” di Matera ed è stata presentata oggi ai giornalisti da Mauro Cristoforetti, responsabile della campagna “Easy Tour” di Save Children, da Marina Festa, segretario provinciale di Adiconsum, e da Leonardo Iannuzzi, preside della scuola “Torraca”.

Il programma prevede, attraverso attività informative, un’interazione continua tra i soggetti coinvolti che avrà come obiettivo la completa conoscenza, da parte dei giovani, delle modalità, dei rischi e delle problematiche legate all’uso di Internet e dei videogiochi. Anche per gli insegnanti, sarà un’esperienza che li renderà edotti circa i diritti e le responsabilità della “cittadinanza digitale”.

Famiglie e rivenditori faranno poi da contorno al lavoro che potranno seguire attraverso la lettura del piano ed eventualmente del manuale a corredo. Easy Tour è aperto a tutti coloro che vogliono attivarsi, nei propri settori di competenza, al fine di migliorare l?approccio dei giovani alle moderne tecnologie. La partecipazione è libera e del tutto gratuita.

Il database dei contatti, sempre in continuo aggiornamento, conta attualmente circa 1.000 scuole, 500 associazioni di insegnanti e genitori, 200 organizzazioni della società civile a tutela dei diritti dei minori, 150 associazioni giovanili, 100 imprese del settore Ict e 300 soggetti istituzionali, tra Uffici scolastici regionali, province e comuni.

I Video di PMI