“Comunicare COMpartecipazione”, l’E-gov spiegato ai cittadini

di Chiara Bolognini

scritto il

Il progetto di comunicazione del Comune di Ferrara utilizza una metodologia totalmente innovativa che integra l'uso delle nuove tecnologie con eventi culturali, laboratori esperienziali e tecniche di coinvolgimento attivo. Avviati 2 progetti di riuso

Nato nel 2004, Comunicare COMpartecipazione è un progetto del Comune di Ferrara che sperimenta una metodologia innovativa per informare i cittadini sui vantaggi dei servizi realizzati nell’ambito dei progetti di e-government SIGMA TER (Progetto che ha realizzato Servizi integrati catastali e geografici per il monitoraggio amministrativo del Territorio) e PEOPLE (Progetto che ha sviluppato Servizi con interfacce semplici e standardizzate per il disbrigo delle pratiche amministrative).

Per e-government si intende il processo di informatizzazione della Pubblica Amministrazione che – unitamente ad azioni di cambiamento organizzativo – consente di trattare la documentazione e di gestire i procedimenti con sistemi digitali, grazie all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), al fine di velocizzare il lavoro degli enti e di offrire agli utenti (cittadini ed imprese) nuovi servizi più rapidi. Il progetto Comunicare COMpartecipazione propone sostanzialmente diverse occasioni di incontro-ascolto tra studenti, cittadini, aziende, associazioni no profit, operatori dell’ente e Amministratori. Individuati i temi significativi che rappresentano gli obiettivi da raggiungere per l’Amministrazione (ad esempio equità fiscale, buona gestione del territorio e semplificazione amministrativa) vengono sviluppati laboratori didattici, corsi di formazione, laboratori musicali e teatrali, eventi e mostre.

In questo modo i cittadini sono informati, in modo coinvolgente, sulle opportunità del nuovo servizio fiscale offerto dal Comune: scopriranno la possibilità di evitare le code agli sportelli e gli spostamenti da un ufficio all’altro, valuteranno l’impegno dell’Amministrazione per il raggiungimento dell’equità fiscale attraverso specifiche procedure di verifica. Il Progetto, tra gli altri riconoscimenti ottenuti, ha ricevuto il Premio “E-Gov” al Salone delle Autonomie locali Euro PA di Rimini, nel 2005 e nel 2006.

L’avvio del progetto

Comunicare COMpartecipazione nasce al Servizio Tributi del Comune di Ferrara nel 2004, per comunicare ai cittadini le potenzialità del nuovo servizio fiscale che il Comune ha messo a disposizione dei cittadini dal 2007. In particolare:

  • lo Sportello Ici e Tarsu offre un servizio ai cittadini, alle imprese e alle attività che hanno bisogno di dati territoriali per fare una dichiarazione o un ravvedimento Ici o Tarsu (ad es.la rendita o la planimetria);
  • la Verifica Ici e la Verifica Tarsu offre modalità automatiche per incrociare i dati territoriali e fiscali e trovare i probabili evasori totali, iter procedurali per gestire i controlli, funzioni per creare cartelline telematiche per la raccolta dei dati verificati, elaborati statistici e tabulati di controllo per mettere in atto strategie di lavoro.

Rosa Fogli, coordinatrice delle attività di progetto, ci illustra la particolare metodologia seguita: «Spiegare tutte le potenzialità e i vantaggi offerti dal nuovo servizio fiscale ai non addetti ai lavori è un’impresa complessa. Per questo la metodologia seguita si è basata sull’utilizzo sia di regole classiche (ad es. materiale pubblicitario, sito internet, newsletter) che innovative, come eventi culturali, laboratori esperienziali e tecniche di coinvolgimento attivo».

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali