La Commissione Europea rilancia Debate Europe

di Roberta Donofrio

scritto il

Previsti per il 2008-2009 nuovi progetti europei per favorire la partecipazione dei cittadini a Debate Europe, l'iniziativa di e-democracy promossa dalla Commissione Europea

In una Comunicazione intitolata Debate Europe – per costruire un’esperienza del Piano D per la Democrazia, Dialogo e Dibattito, la Commissione europea ha pianificato una serie di azioni destinate ad implementare il dibattito sul futuro dell’Unione europea fra cittadini, sia a livello nazionale che a livello europeo.

Questa nuova iniziativa prevista dal Piano D che è stato lanciato nel 2005 come una risposta alle nessuno-voto nei Referendum francesi ed olandesi. Tra il 2005 ed il 2007, sono nate una serie di innovativi progetti di consultazione coordinata da organizzazioni di società civile.

Come parte di “Piano D”, il forum di discussione online Debate Europa fu lanciato a marzo 2006. Concepito come uno spazio di discussione online dove i cittadini dell’EU possono scambiare i loro punti di vista e le loro opinioni su una varietà di questioni relative all’Unione Europea, è stato rilanciato in una versione aggiornata a gennaio 2008. Il forum online ha l’obiettivo di aiutare i cittadini europei a prendere parte di un dialogo positivo e di contribuire allo sviluppo di un spazio pubblico europeo su Internet.

Per favorire una migliore partecipazione pubblica nel dibattito sull’UE, la Commissione ora ha commissionato una serie di nuovi progetti per tutto il 2008- 2009, tra i quali anche iniziative per incrementare le opportunità legate al forum “Debate Europa”.

Gli altri progetti includono il lancio di reti online sulle quali confluiranno i pareri di parlamentari europei, nazionali e regionali, giornalisti e gli altri opinion maker per divulgare informazioni, conoscenza e le idee sull’EU.