e-Democracy per i comuni della Valle d’Aosta

di Roberta Donofrio

scritto il

In occasione dell'attivazione dalla banda larga in tutti i suoi comuni, la Regione Valle d'Aosta lancia la campagna di promozione sulle iniziative di e-Democracy

Arriva l’autostrada del futuro: con questo slogan dal sapore avveniristico la Regione Valle d’Aosta lancia la campagna di promozione del progetto Innovazione 2009.

Un’iniziativa che ha come obiettivo quello di diffondere la democrazia elettronica in un territorio in cui la connettività non è garantita ancora a tutte le famiglie.

Per la fine del 2008, grazie ad un accordo siglato tra la Regione e Telecom in tutti i 74 comuni valdostani sarà attivata la banda larga e laddove persistano criticità di connessione saranno creati sistemi back-bone wireless in modo da garantire comunque la copertura.

La campagna promozionale avverrà attraverso l’invio a tutte le famiglie della regione di una brochure in cui sono illustrati consuntivo, progetti e iniziative future che l’Amministrazione metterà in campo per favorire l’ammodernamento degli enti pubblici ed implementare i servizi ai cittadini e alle imprese.

Nella brochure, Marguerettaz, assessore al bilancio, finanze, programmazione e partecipazioni regionali sottolinea che i cittadini con le «forme di democrazia elettronica entrano a far parte della società della conoscenza, mentre i soggetti produttivi si confrontano con crescenti regole di mercato ma anche con nuove occasioni di sviluppo e arricchimento».

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso