e-Government alla norvegese

di Paolo Iasevoli

scritto il

La Norvegia è stata premiata all'European eGovernment Awards per il progetto MyPage, risultato il progetto più aperto e trasparente. Un esempio da seguire per l'Italia

Con il progetto MyPage, la Pubblica Amministrazione norvegese ha puntato tutto sulla trasparenza dei servizi ai cittadini.

Quella norvegese si è rivelata un’idea decisamente vincente, aggiudicandosi l’European eGovernment Awards nell’ambito della categoria dei servizi di governo elettronico più aperti e trasparenti.

Che la Scandinavia rappresentasse l’avanguardia per l’e-government di tutto il mondo era già chiaro dalla ricerca recentemente pubblicata da Accenture, che ha analizzato la situazione della PA di 20 Paesi. Al sesto posto per la qualità dei servizi erogati ai cittadini si sono infatti piazzate Norvegia, Finlandia e Svezia, mentre l’Italia non è andato oltre la diciottesima posizione.

Anche per questo, il progetto MyPage dovrebbe essere un esempio da seguire per la PA italiana. Lanciato ufficialmente lo scorso Dicembre, MyPage ha cercato di ridisegnare il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadino, ponendo le esigenze di quest’ultimo al centro dell’intero sistema.

Attraverso MyPage, i cittadini hanno accesso a tutti i servizi offerti dalle PA locali e centrali, dai comuni ai ministeri. MyPage è ora integrato all’interno del portale Norway.no
e gestito direttamente dall’amministrazione centrale, e si è distinto anche per il basso costo di realizzazione, conseguito grazie all’utilizzo di software open source.

Il funzionamento è molto semplice, grazie a un’interfaccia user-friendly e alla semplicità delle operazioni da effettuare online, che in soli 4 mesi hanno attirato oltre 200.000 cittadini. Tutto ciò che bisogna fare per usufrire degli oltre 200 servizi online è accedere con il pin della propria tax card. Una volta effettuato il log-in il cittadino può controllare ogni aspetto del suo rapporto con la PA, dalla situazione fiscale a quella sanitaria.