E-Democracy e Web semantico: se ne discute a Palermo

di Marina Mancini

scritto il

Presso l'assessorato al Bilancio e Finanza della Regione Sicilia, a Palermo, il 18 novembre, si terrà un convegno su E-Democracy e Web semantico

Organizzato dal
Forum PA con la collaborazione di Oracle expert System e Sud Sistemi, si terrà nella sala Biblioteca Assessorato Bilancio e Finanza di via Notarbartolo, 17, a Palermo, a partire dalle 9.00, un convegno dal titolo "E-Democracy e Web semantico: modalità avanzate per ascoltare i cittadini".

Gli organizzatori intendono porre l’accento sulle potenzialità degli strumenti che promuovono l’e-democracy, la partecipazione attiva dei cittadini ai processi di governo.

Tali strumenti, in particolare quelli che utilizzano il Web, hanno suscitato
notevole interesse da parte di cittadini e delle Istituzioni, interesse che ha
anche catalizzato investimenti e risorse.

Risorse e progetti che non sempre hanno prodotto i risultati sperati. Non
sempre infatti la risposta di partecipazione dal basso ha fornito i risultati
attesi.

A discutere del tema e ricerca le cause di successi ed insuccessi Carlo Mochi Sismondi, direttore di FORUM PA, Michele Cimino, assessore al Bilancio e Finanze della Regione Sicilia, Vincenzo Emanuele, dirigente generale del dipartimento Bilancio e Tesoro, Gianni Dominici, vice direttore generale di FORUM PA, Sergio Esposito, senior Sales Director
Public Sector & Healthcare Oracle Italia, Elena Tabet, Sezione
Assistenza tecnica per le Regioni del Mezzogiorno CNIPA, Giovanni Tomasello,
segretario generale dell’ Assemblea Regionale Siciliana, Maria Sasso, assessore alla Trasparenza e cittadinanza attiva della Regione Puglia e Paolo Poto, account Manager Public Sector di Expert System.

Nel corso del convegno, sarà illustrata l’esperienza realizzata presso il Centro di Competenza Oracle per la Pubblica Amministrazione Locale a supporto del piano Strategico Metropolitano dell’Area Metropolitana di Bari.

Le piattaforme di e-Democracy diventano dunque utili strumenti di
comunicazione bidirezionale tra cittadini ed Istituzioni, solo mezzi che facilitano la trasparenza e l’ascolto e possibili leve per orientare le azioni delle PA in direzione dei reali bisogni e necessità della popolazione.

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti