Banda larga? Entro il 2008 in tutta la provincia di Prato

di Claudio Mastroianni

scritto il

È la promessa del Vicepresidente della Regione Toscana, che informa: «Ci sono ancora 27 mila soggetti che non accedono a servizi di connettività»

Ben 400 mila euro: è questa la cifra che la Provincia di Prato ha deciso di dedicare alla banda larga sul proprio territorio. A darne notizia è Federico Gelli, Vicepresidente della Regione Toscana.

«Prato è giustamente tra i soggetti più vivaci e interessati alle azioni di riduzione del digital divide – ha dichiarato Gelli, felicitandosi per i soldi stanziati dalla Provincia – Così complessivamente potremo spendere un milione di euro per investimenti in infrastrutture per imprese e cittadini».

Lo scopo è quello di portare connessioni ad alta velocità in tutto il pratese, «anche nelle zone montane e isolate», in modo da ridurre il digital divide presente all’interno del territorio provinciale. Un obiettivo fondamentale per la Provincia, che conta di raggiungerlo entro il 2008 (2 anni in anticipo rispetto agli obiettivi previsti dalla Regione).

Le ragioni di tanto interesse le spiega lo stesso Gelli: «Si stima che nel territorio pratese ci siano ancora 27 mila soggetti tra imprese e cittadini che a oggi non accedono a servizi di connettività». Una mancanza a cui bisogna porre presto rimedio: «bisogna guardare a ulteriori salti di qualità, con infrastrutture che rispondano alle esigenze di realta’ industriali e artigianali che vogliono scommettere sulla modernità».

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti