Come evitare una presenza online negativa

di Floriana Giambarresi

scritto il

Soprattutto quando si tratta di startup, si potrebbe creare involontariamente una presenza online negativa: ecco come starne alla larga.

Soprattutto quando si tratta di startup, si potrebbe non riuscire a ottenere i risultati desiderati sul fronte del Web e involontariamente creare una presenza online negativa. Ecco cosa fare per evitarlo.

=> Scopri l’importanza della presenza sui social

Google sarà il vostro primo target. Quali risultati di ricerca sono nella prima pagina? C’è qualcosa di sospetto? Ci sono utenti che si lamentano? Utilizzate mozBar per verificare l’autorità di un dominio e la pagina di ogni risultato; controllate il vostro nuovo marchio con lo strumento Google Keyword e inserite il dominio nella Wayback Machine, per assicurarvi che in passato non fosse un sito discutibile.

Non appena possibile, iscrivete il vostro sito web sui grandi social network come Facebook, Google+, Twitter, LinkedIn e Pinterest. Iscrivetevi anche a siti web che permettono la libera creazione di contenuti, e create un vostro blog. Assicuratevi di creare contenuti di qualità per il vostro target di clienti, contenuti utili e che la gente amerà condividere. Rimuovete eventuali link corrotti e che portano a pagine vuote.

Ciò potrebbe esser sufficiente a evitare il lungo e doloroso processo di re-branding che purtroppo tante aziende sono costrette ad affrontare.

=> Scopri come costruire una forte presenza online

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!