3 tattiche per differenziarsi dalla concorrenza

di Floriana Giambarresi

scritto il

Alcune strategie semplici che permettono al dirigente di differenziare la propria impresa dalla concorrenza e guadagnare l'attenzione.

I dirigenti delle nuove aziende sono costantemente alla ricerca di modi per differenziare la propria impresa dalla concorrenza, soprattutto se agiscono in un mercato saturo. Di seguito alcuni consigli per riuscire in questo obiettivo.

=> Scopri 4 strategie per affrontare la concorrenza

Coltivare un ambiente di lavoro che consenta di assumere persone eccezionali: la tattica migliore per differenziarsi dalla concorrenza è quella di esser capaci di reclutare i migliori talenti del settore, che possano costruire un’impresa forte, unica e creare una cultura d’eccellenza.

Aderire ai soli standard del settore e alle migliori pratiche utilizzate da tutti i competitor vi terrà al sicuro dal fallimento ma di certo non sarà sufficiente a farvi brillare. I migliori dirigenti credono che anche le migliori pratiche abbiano sempre qualcosa di non scoperto, che possano essere ulteriormente migliorate. Cercate di innovare sempre e comunque.

Infine, concentratevi sul valore del prodotto per differenziarvi dalla concorrenza e annunciatelo a tutti i dipendenti, in modo tale che possano fare lo stesso. Secondo Ben Horowitz, un cliente passerà al vostro prodotto solamente se sarà 10 volte migliore di quello che sta attualmente utilizzando, dunque mettete un focus su questo aspetto ed eliminate tutte le altre distrazioni. 

=> Scopri come fare le giuste assunzioni per battere la concorrenza

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari