La poltrona del manager

di Barbara Weisz

scritto il

Da un'azienda di Napoli specializzata, la poltrona per gli executive: accessori mirati, rivestimenti personalizzati e un tocco di glamour

Sono personalizzabili, in base ai gusti e alle esigenze del manager. C’è una linea maschile e una pensata invece per le dirigenti in rosa. Sono numerate, con tanto di carta d’identità, che consente di tracciare la storia di ogni singolo prodotto per facilitare gli eventuali interventi di manutenzione. Di cosa stiamo parlando? Di poltrone, e precisamente di quelle prodotte da Vittorio Pappalardo, un imprenditore napoletano che produce sedute di alto artigianato da trent’anni, e che si propone in particolare al pubblico dei manager.

Innanzitutto, i must di quest’anno: tessuti anni ’50, pizzo, tricot, pelliccia, animalier, e soprattutto tanto rosso. Sono i trend emersi dalle sfilate di quest’anno, che Pappalardo ha deciso di adottare per vestire le sue poltrone della linea “Vip”, quella dedicata al target direzionale.

La poltrona del manager è ergonomica, è personalizzabile con tutta una serie di accessori, dall’appendiabiti o appendiborsa sul retro della poltrona, alla tasca laterale per mettere il cellulare o lo specchietto per le signore. Può essere realizzata in molteplici tessuti, pelli e legni, che consentono di integrarla sia in un ufficio di stile classico che in un ambiente caratterizzato in modo più moderno.

Ci sono soluzioni pensate in particolare per gli uomini, tessuti gessati o fantasie prese in prestito dalle cravatte più esclusive, mentre per le signore ci sono ad esempio i tessuti della Maison Schubert, la sartoria napoletana che ha vestito Greta Garbo, Sofia Loren, Brigitte Bardot e Rita Hayworth oppure, per chi non disdegna un tocco di glamour, la possibilità di incastonare un maxi cristallo Swarowsky sul bracciolo.

Ma tutto è personalizzabile, su richiesta del cliente (sono arrivati in qualche occasione ordini originali, come quello di un rivestimento con i colori della squadra del cuore).

Qualche esempio: la poltrona regalata nei mesi scorsi alla presidente di Confindustria Emma Marcegaglia è stata realizzata in tessuto Schubert bianco-nero, ha due tasche laterali per lo specchietto e per il portaocchiali, braccioli impreziositi da pietre Swarowsky. Tessuto damascato e finiture in legno, invece, per l’esemplare regalato l’anno scorso al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

L’azienda è stata fondata nel 1977 da Vittorio Pappalardo, che ha fatto tesoro dell’esperienza artiginale dei genitori. Tutti i pezzi sono forniti di una carta d’identità dettagliata con descrizione, foto e matricola, in modo che si possa rintracciare ogni singolo processo produttivo e garantire un’assitenza adeguata.

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti