CarNext: le vendite di auto usate tornano ad aumentare

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Gli italiani puntano sulle auto usate: le vendite di agosto salgono del 12,25% rispetto a 1 anno fa. E nei primi 8 mesi del 2011 siamo a quota +4,24%.

Le vendite di auto usate riprendono a salire. I dati relativi al mese di agosto indicano che il mercato – che include le permute che poi i commercianti venderanno ai clienti finali – ha segnato una crescita in volume del 12,25%. Considerando il periodo gennaio-agosto si arriva invece a 3.041.823 passaggi, contro 2.917.998 dello stesso periodo del 2010, con una crescita del 4,24%.

Analizzando i valori assoluti, agosto di quest’anno guadagna oltre 28.000 passaggi di proprietà rispetto allo stesso mese del 2010 mentre il cumulato gennaio-agosto guadagna oltre 123.800 passaggi rispetto allo stesso periodo del 2010.

Franco Oltolini (nella foto), direttore generale di CarNext – la società specializzata nella vendita di vetture usate provenienti dalle flotte a noleggio a lungo termine appartenente al gruppo LeasePlan Italia – ha così commentato: “Dopo la battuta d’arresto di luglio, seppur contenuta, il mercato ad agosto ci ha regalato un bel risultato, anche se in valore assoluto le vendite del mese appena passato sono molto più basse rispetto agli altri mesi dell’anno. Il mercato nel 2011 non sta registrando un trend mensile costante; fino ad oggi abbiamo avuto cinque mesi con il segno positivo e tre con il segno negativo. Sono comunque confidente che il 2011 sarà un anno con il segno più, sicuramente migliore dell’anno passato. Dobbiamo però considerare che gli interventi del governo sull’IPT, se passeranno così come sono stati presentati in questi giorni, avranno un effetto depressivo sul mercato”.

Ad agosto, tutti i brand hanno registrato risultati positivi, ad eccezione di BMW e Alfa Romeo che hanno perso rispettivamente 1,91 e 0,71 punti percentuali. Particolarmente positiva la performance di Nissan che ha segnato una crescita del 27,4%, seguita da Ford che è cresciuta del 24,2%. Bene anche Citroen che ha guadagnato 21,3 punti percentuali e Peugeot che segna +16%.

I Video di PMI