Facebook in Borsa il 17 maggio

di Floriana Giambarresi

scritto il

Facebook avrebbe scelto il 17 maggio come data per lo sbarco in Borsa (al Nasdaq) secondo fonti anonime vicine al social network di Mark Zuckerberg.

Per Facebook, quello del 17 maggio dovrebbe essere uno dei giorni importanti della sua intera esistenza: fonti anonime ma ben informate sui piani dell’azienda avrebbero riferito a TechCrunch che sarà quella la data in cui il team di Mark Zuckerberg sbarcherà in Borsa.

Secondo quanto reso noto, tutto dipenderebbe dal via libera della Securities and Exchange Commission, che starebbe ancora valutando l’acquisizione di Instagram, che Facebook ha annunciato di aver comprato di recente per un valore che dovrebbe aggirarsi a un miliardo di dollari. Quest’acquisizione dovrebbe fornire alla compagnia di Menlo Park quella spinta in più per giungere a un’Offerta pubblica iniziale di 100 miliardi di dollari.

Facebook dovrebbe pertanto riuscire a sbrigare le pratiche burocratiche entro metà maggio, così da approdare al Nasdaq e iniziare il suo cammino verso il rischioso ma estremamente interessante mondo borsistico. Nessuna conferma è giunta dai vertici della piattaforma sociale, né dalle banche incaricate di gestire la Ipo. Le fonti sono comunque ritenute affidabili dalla redazione del noto portale online.

Tra meno di un mese, il gruppo di Zuckerberg potrebbe pertanto metter piede al Nasdaq, seguendo in tal modo la scia di altre compagnie operanti nel mondo tecnologico che nel corso degli anni hanno intrapreso proprio questa via. Si ricorda che Facebook potrebbe però subire, in Borsa, un duro colpo eventualmente inferto da Yahoo!, che ha recentemente denunciato la compagnia per violazione di dieci brevetti.

La causa in questione è comunque destinata a protrarsi ancora a lungo, dunque lo sbarco di Facebook nel mondo borsistico statunitense dovrebbe procedere senza intoppi. L’appuntamento rimane fissato per il 17 maggio, salvo eventuali complicazioni e rinvii da parte della SEC.