Microsoft, ottima trimestrale: ok Office e Windows

di Floriana Giambarresi

scritto il

Microsoft ha condiviso i dati finanziari dell'ultimo trimestre, che mostrano ottimi risultati: bene Office e Windows, male Xbox e Windows Phone.

Nuova trimestrale positiva per Microsoft, quella relativa al periodo che si è concluso lo scorso 31 marzo: l’azienda di Redmond ha snocciolato ottimi risultati, ovvero un fatturato pari a 17,41 miliardi di dollari, in crescita del 6% rispetto al medesimo trimestre dell’anno precedente. I guadagni operativi sono giunti a 6,37 miliardi di dollari, il 12% in più di un anno fa.

Il risultato per azione è stato di 0,6 dollari, attestandosi al di sopra delle previsioni degli analisti che avevano stimato una quota meno corposa, pari a 0,58 dollari. Una trimestrale, questa, che sorprende positivamente il mercato, che aveva stimato un calo soprattutto nel comparto Windows, dato che la settima generazione del sistema operativo sarà presto sostituita dall’imminente Windows 8.

E invece, Windows ha dato ottime soddisfazioni a Microsoft: la divisione relativa alla vendita del sistema operativo ha riportato una crescita dei ricavi del 4%, a 4,62 miliardi di dollari; in crescita anche il fatturato del settore Server & Tools, che ha fornito ricavi per 4,75 miliardi di dollari, segnando pertanto un +14% inaspettato; la divisione Business ha invece riportato guadagni per 5,81 miliardi di dollari (+9%).

L’unico vero neo di questa trimestrale positiva di Microsoft riguarda il comparto videogiochi: le vendite della Xbox 360 e dei giochi con il marchio Redmond hanno registrato un calo del fatturato del 16% rispetto allo scorso anno, con ricavi per 1,62 miliardi di dollari; questo è dovuto probabilmente all’imminente evento E3 2012, che avrà luogo a Los Angeles tra poche settimane, dove l’industria del settore attende la presentazione di una nuova Xbox, tanto chiacchierata in queste settimane.

Il reparto videogame fa parte della divisione Entertainment and Devices, che comprende anche gli smartphone, dunque anche i Windows Phone sono in perdita. A ogni modo, Steve Ballmer, CEO di Microsoft, è fiducioso nel futuro: “Con la prossima uscita di nuovi tablet e PC con Windows 8, la prossima versione di Office e una serie di altri prodotti e servizi per aziende e consumatori offriremo sempre più valore ai nostri utenti”.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?