Premafin, ok a proposta Unipol

di Massimiliano Santoro

scritto il

Premafin: il Cda accetta la proposta riconoscimento a Unipol del 61% al capitale ma con quota di partecipazione per gli azionisti Premafin a 0,85%.

Consiglio di amministrazione domenicale per Premafin che, sul contenuto della comunicazione giunta da Unipol, ha deliberato giusto parere preliminare favorevole del Comitato Parti Correlate “di accettare quanto proposto nella predetta comunicazione in merito al riconoscimento a UGF di una partecipazione al capitale sociale ordinario pari al 61%; sempreche? la quota di partecipazione degli attuali azionisti di Premafin non sia inferiore allo 0,85%”.

Il Cda spiega anche di aver preso atto della disponibilita? manifestata da UGF “a procedere comunque nella operazione di integrazione rinviando a una successiva valutazione e al conseguente confronto con le Autorita? di Vigilanza ogni determinazione in merito alle modalita? con cui dare attuazione alle richieste contenute nel Provvedimento Consob del 24 maggio 2012″.

Importante è anche il passaggio con cui il Cda ribadisce che “in un contesto estremamente fluido, pur continuando a sussistere plurime incertezze sulla capacita? della Societa? di proseguire la propria attivita? in regime di continuita? aziendale (tra cui talune connesse a circostanze indipendenti in tutto o in parte dalla volonta? della Societa?), non vi sono, allo stato, elementi di novita? incontrovertibili tali da indurre a mutare risolutivamente parere in merito alla prosecuzione dell’adozione del presupposto della continuita? aziendale sulla base dell’esecuzione dell’Accordo Unipol e la finalizzazione dell’accordo di ristrutturazione dell’indebitamento della Societa? nel contesto del progetto di integrazione e del piano di risanamento previsti nell’Accordo Unipol”.

Infine, il Cda in risposta ad una richiesta di Fondiaria-SAI ha deciso di verificare “in tempi rapidi con quest’ultima e con il sistema bancario, i termini e le condizioni della proposta di Sator Palladio rivolta alla controllata medesima ed inviata in conoscenza alla Societa? in data 8 giugno 2012, dando mandato al Presidente e all’Amministratore indipendente dr. Luigi Reale in tal senso”.