Finmeccanica punta ancora su Thales

di Floriana Giambarresi

scritto il

Finmeccanica punterà ancora sull'opzione strategica Thales nonostante il fallimento della fusione tra Bae Systems e Eads: ecco la nuova strategia.

Finmeccanica sarebbe fortemente intenzionata a procedere con un’alleanza più stretta con la francese Thales, azienda con la quale collabora già in Telespazio e in Thales Alenia Space.

Tale partnership potrebbe essere dunque avviata nonostante il fallimento della fusione tra Bae Systems e Eads, anche se sarebbe necessario procedere prima a un consolidamento del gruppo che dovrà passare dalle cessioni già previste a una ristrutturazione interna.

La notizia è stata appena riportata dal quotidiano MF, secondo cui Finmeccanica, guidata dall’amministratore delegato Giuseppe Orsi, non vuole cambiare rotta nonostante Eads e Bae hanno dovuto rinunciare alla fusione. Il presidente Orsi conta di prendere il tempo necessario a riorganizzare il gruppo e avviare l’integrazione con Thales, come andrà a esplicare tra pochi giorni (il 16 ottobre, nello specifico) al presidente italiano Mario Monti, al ministro dell’Economia Vittorio Grilli e al ministro della Difesa, Giampaolo di Paola.

Quest’ultimo ha tra l’altro rilasciato una dichiarazione a margine di un intervento alla Camera: “Il fallimento dello scenario di fusione tra Eads e Bae adesso crea spazi diversi per Finmeccanica che devono essere valutati in primis dalla dirigenza, poi dal governo. Sono valutazioni che mi auguro verranno fatte in tempi molto brevi”.

Finmeccanica deve puntare a ottenere buoni risultati di bilancio, dato che nello scorso hanno ha registrato ingenti perdite pari a 2,3 miliardi di euro a causa di svalutazioni di commesse e controllate in perdita. Adesso ha intenzione di dismettere asset non strategici e poi di presentarsi davanti a Thales in condizioni economiche più accettabili.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali