Le cause per il licenziamento

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Licenziamento crollate le cause, ecco tutti i dati.

Grazie alle normative più chiare è presente un miglioramento, nel campo dei processi sul lavoro.

Licenziamento, criteri di scelta

Nello specifico si parla delle norme più chiare e sicure, tutto questo permette di arrivare agli accordi tra le parti in causa senza arrivare così al processo. Ma ecco tutti i dati che dimostrano l’abbassamento dei processi nel mondo del lavoro, dal 2012 c’è stato un drastico calo delle cause per licenziamento sul lavoro, meno 70% di ricorsi. Ma nello specifico per i licenziamenti disciplinari si è passati dai circa 3665 ricorsi del 2012 ai 479 del primo semestre del 2017. Ed ancora per quanto riguardi il giustificato motivo oggettivo il calo è di 7535 a 1493. Inoltre per quelli di giusta causa si parla invece di un calo da 5641 a 1263. A concludere le diminuzioni si trova anche il calo dei contenziosi per il lavoro a tempo determinato, si contavano oltre 8000 casi nel 2012, nei primi mesi del 2017 registrati 490.

Fonte: Shutterstock