Lettera di referenze: come proteggersi dalle denunce

di Floriana Giambarresi

scritto il

Si deve scrivere una lettera di referenze a un ex dipendente e non si sa cosa dire? Ecco come assicurarsi di dire le cose giuste per proteggersi.

Si deve scrivere una lettera di referenze a un ex dipendente e non si sa cosa dire? Se non si sta attenti, potrebbero esserci anche guai legali, altrimenti potreste aiutare il vostro ex dipendente a trovare un nuovo lavoro. Business Know How ha chiesto ad alcuni avvocati come la pensano su come proteggersi quando è ora di raccomandare un ex dipendente.

=> Scopri come scrivere la lettera di presentazione

Assicuratevi che la lettera di raccomandazione sia coerente col file personale del dipendente. Occhio ad esempio a non scrivere parole eccellenti se lo avete licenziato, altrimenti potrebbe citarvi in giudizio con la scusa “se sono così bravo come dice nella lettera, perché sono stato licenziato?”.

Poi non fornite nella lettera informazioni false, altrimenti l’ex dipendente potrebbe denunciarvi per diffamazione. In genere è meglio evitare lettere di raccomandazione per i dipendenti che sono stati licenziati, ma rifiutarsi di scriverne una potrebbe essere un problema. Il modo migliore per proteggere se stessi ragionevolmente è di assicurarsi che tutte le informazioni fornite si basino su fatti verificabili, e che non si forniscano più informazioni di qaunto necessario.

Confermate insomma solo le basi, l’ultimo stipendio, il ruolo e il periodo in cui ha lavorato per voi. Non parlate dell’ex dipendente a titolo personale.

=> Scopri come scrivere lettere in modo creativo

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari