Tratto dallo speciale:

Lavoro e reddito: quanto siamo soddisfatti?

di Redazione PMI.it

scritto il

L’indagine ISTAT sul livello di soddisfazione degli italiani mostra disparità sia territoriali sia dettate dalla condizione occupazionale.

Quanto sono soddisfatti gli italiani della loro situazione economica complessiva, del reddito e della condizione lavorativa in particolare? Lo rivela l’ISTAT confermando un trend positivo già iniziato nel 2016 e proseguito per il 2019.

=> Lavoro e successo: Italiani pessimisti

Ad aumentare è la soddisfazione per la vita nel complesso, soprattutto rispetto al 2018, uno stato condiviso soprattutto dagli abitanti del Nord e del Centro Italia, con la regione Trentino-Alto Adige che mostra la percentuale più alta.

Stando al report, inoltre, la condizione occupazionale influisce sul giudizio tanto che a mostrare maggiore soddisfazione è la popolazione attiva nel mercato del lavoro o impegnata in un’attività formativa. In particolare, tra gli occupati sono i, i dirigenti, gli imprenditori e i liberi professionisti a definirsi più soddisfatti (50,0%), seguiti da quadri e impiegati (50,2%), operai (44,3%) e lavoratori in proprio (45,6%). La soddisfazione generale, inoltre, aumenta in modo direttamente proporzionale al titolo di studio.

Dal punto di vista professionale, nel 2019 il 77,7% degli occupati dichiara di essere molto o abbastanza soddisfatto del proprio lavoro, sebbene i livelli di soddisfazione aumenti al Nord e al Centro in misura maggiore rispetto al Mezzogiorno. Analizzando i dati relativi alla situazione economica personale, infine, il livello di soddisfazione delle persone cresce dopo la stasi del 2017 attestandosi intorno al 56,5%. L’incremento è superiore alla media tra i lavoratori autonomi (da 48,7% a 54,7%) e i pensionati (da 58,0% a 63,8%), mentre osservando i dati locali è sempre il Nord a vantare la percentuale massima di cittadini che si dichiara molto soddisfatto, pari al 62,1%. Segue il 56,1% del Centro e il 49,3% dei residenti nel Mezzogiorno.

I Video di PMI

Visite fiscali INPS per malattia dei dipendenti