Un lavoro diverso

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I cambiamenti sul lavoro sono sempre moltissimi e anche gli uffici non sono da meno, ecco il futuro del lavoro.

Il mondo del lavoro cambia ogni giorno, tra innovazione e sviluppo anche i manager cercano di essere perfetti, insieme ai lavoratori che non voglio essere da meno e tra corsi di formazione e aggiornamento cercano di essere sempre i migliori. 

=> L’innovazione promossa dai dipendenti

Ma per essere super produttivi non basta la propria forza di volontà, può fare la differenza anche l’ambiente lavorativo. In ufficio si passano molte ore, avere tutti i comfort necessari per lavoro e pause aiuta la produttività. Quando qualche anno fa si immaginava l’ufficio del futuro, si vedeva l’open space come una grande idea dalle mille qualità, con il senno del poi i pro di questa soluzione d’ufficio sono, per alcuni, superati dai contro. Per questo il futuro dovrà davvero stupire i manager, che nell’ufficio del domani cercano qualità precise.

=> Incoraggiare l’innovazione

Ma allora come sarà l’ufficio del futuro? Le richieste e le speranze dei manager sono chiare, naturalmente al primo posto vogliono un ufficio sempre più tecnologico. Per questo è inutile negare che con la tecnologia in evoluzione, i professionisti vedono gli uffici del futuro, interattivi, collaborativi e con la capacità di semplificare i modi di lavorare e di interagire. Tra questi si trovano strumenti interattivi touch, sistemi di riconoscimento vocale e occhiali per la realtà aumentata. Ma per altri si parla anche di non ufficio, in poche parole la tecnologia e la comunicazione sarà così avanzata e veloce da poter evitare anche i classici uffici fisici. Per esserne sicuri non si può fare altro che aspettare e nel frattempo cercare di migliorare il presente.