Tratto dallo speciale:

E-commerce su tablet: prestazioni scadenti, basso profitto

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Gli utenti tablet si aspettano siti di e-commerce performanti e se le prestazioni non rispecchiano le aspettative difficilmente compreranno prodotti di quell’azienda: i dati del survey Compuware.

L’e-commerce sta prendendo sempre più piede tra le imprese italiane, anche PMI. Semplicità di creazione e utilizzo, costi ridotti, capacità di raggiungere un gran numero di clienti e attrarne di potenziali sono tra gli elementi chiave del successo delle attività sul web.

Ma i fattori da considerare sono molteplici, non ultimo quello legato alle performance del sito internet.

Una recente ricerca condotta a livello globale da Compuware dimostra ancora una volta che le prestazione dei siti di e-commerce contano: performance scadenti scoraggiano gli acquisti, soprattutto di chi naviga online con un tablet.

Il 70% degli utenti tablet si aspetta che il sito venga caricato in meno di due secondi e se questo non avviene quasi la metà (46%) lascia il sito per andare su quello delle aziende concorrenti; il 35% difficilmente visiterà da un’altra piattaforma lo stesso sito web; il 33% sarà scoraggiato nell’acquisto di prodotti di quell’azienda.

In sostanza un terzo degli intervistati non si dimostra disponibile a comprare da un sito di commercio elettronico se questo non risponde in maniera veloce ed ottimale, al pari di quanto avviene con il pc. Eppure quattro utenti tablet su dieci hanno dichiarato di aver riscontrato problemi con i siti di e-commerce visualizzati sul proprio dispositivo, dalla più classica lentezza (per i due terzi, 66%) alle difficoltà di accesso, con le funzioni (42%), con il formato dei siti (40%) e anche crash (44%).

Un dato da non trascurare vista la diffusione crescente di dispositivi di ultima generazione: «Consumatori e aziende utilizzano dispositivi tablet per ogni cosa: dalla navigazione web ai social network, alle applicazioni aziendali mission-critical che aumentano la produttività dei dipendenti e incrementano i ricavi» ha dichiarato Massimo Zompetta, Regional Director South Emea di Compuware.

Non rincuorano quindi i risultati della ricerca che rivelano come «le aziende non soddisfano le aspettative degli utenti tablet sulle prestazioni web. Chi fa uso di dispositivi di ultima generazione in genere tende a spendere molto di più per acquisti online, dunque le aziende che sottovalutano le esigenze di questi utenti lo fanno a loro rischio e pericolo».

Nel definire il proprio sito di e-commerce, pertanto, particolare attenzione dovrebbe essere posta su come questo verrà visualizzato e su come funzionerà su tablet e smartphone, ovvero sulle aspettative degli utenti mobile.

Fonte: Compuware – survey Engaging the Table User: What They Expect from Websites

I Video di PMI