Green Brand: guadagnare notorietà  con il "verde" in azienda

di Fabrizio Scatena

scritto il

Se volete catturare l'attenzione dei vostri clienti con il brand, puntate sul colore verde. L’insegnamento arriva dagli USA, Paese all'avanguardia nella creazione di strategie di Green Marketing. Questo approccio alla comunicazione si basa sull'idea che il verde ricordi la natura, l'attenzione e quindi la sostenibilità  ambientale dimostrata dall'impresa.

I consumatori “green-oriented” sono infatti propensi ad acquistare prodotti e servizi che abbiano un basso impatto ambientale o a scegliere le aziende che promuovono iniziative “ambientaliste”. Sembra anche che i brand che contengono una buona quantità  di colore verde siano preferiti visivamente a quelli che non comunicano il colore più rappresentavo della Natura.

Riciclaggio, uso di materiali ecologici e di fonti energetiche alternative, ma soprattutto iniziative a favore dell'ambiente, sono fattori efficaci per generare una condizione di simpatia e preferenza di marca le aziende che scelgono un profilo “green”.

Ma per costruirsi un'immagine green è necessario affidarsi all'ingegno dei creativi e alla razionalità  dei marketer,risorse preziosissime per realizzare campagne di comunicazione in grado di veicolare all'esterno, ma anche all'interno dell'azienda, il messaggio che comunica i valori ambientali.

Possiamo sintetizzare le leve di green marketing e dividerle in punti interni:

1. Riciclare in azienda
2. Incentivare i dipendenti all'utilizzo di mezzi pubblici o non inquinanti
3. Dotarsi di risorse hardware a basso impatto ambientale
4. Sviluppare una vision ecologista (rispetto dell'ambiente, attenzione agli sprechi, etc.)
5. Sviluppare linee guida per i partner

ed esterni:

1. Community engagement: stimolare i clienti ad essere “green”
2. Community partecipation: supportare organizzazioni attive nella salvaguardia dell'ambiente
3. Scegliere un “tema” da sostenere (riciclaggio delle componenti elettroniche, etc.)
4. Sviluppare un vantaggio competitivo verso i propri concorrenti “non green”
5. Costruire social networks con organismi attivi nella tutela ambientale

Questi sono soltanto alcuni spunti per elaborare piani di marketinge di comunicazione che coinvolgono persone, processi e prodotti/servizi delle imprese che vogliono allineare le proprie attività  di business con una corporate e brand image più o meno ambientalista.

E quale migliore tattica se non quella di partire proprio dalla costruzione di una “Green brand image”? Se fatto con consapevolezza e autenticità , ciò attirerà  l'attenzione di consumatori e partner green-oriented.

I Video di PMI