Nuove imprese e fallimenti: la mappa nazionale

di Teresa Barone

scritto il

Iscrizioni di nuove imprese e fallimenti nel terzo trimestre del 2015.

Aumenta il numero delle nuove imprese e, allo stesso tempo, calano i fallimenti e le cessazioni: il trend positivo ha caratterizzato il secondo trimestre del 2015, che mostra una ripresa delle iscrizioni secondo quanto si ricava da Movimprese, report trimestrale realizzato da InfoCamere e basato sui dati del Registro delle imprese.

=> Costruzioni e Industria: fallimenti in calo

Iscrizioni

Per quanto riguarda le iscrizioni, ammontano a 97.811 le nuove attività e 59.831 le chiusure, con un saldo positivo corrispondente a 37.980 imprese.

Fallimenti

Le aperture di procedure fallimentari hanno subito un fremo (3.654, pari al 9,6% in meno rispetto al medesimo periodo del 2014). Il trend positivo ha caratterizzato 13 Regioni della penisola, mentre in Lazio e Umbria la situazione appare invariata e, in Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Molise e Calabria, è stata certificata una tendenza inversa con un aumento delle cessazioni.

I Video di PMI

Diventare imprenditore con indennità NASpI